Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Edoardo Mella è bronzo mondiale all’U21 a Marrakech

images/large/20191017_EMella_9.jpg

20191017 EMella 8Un’intuizione azzeccatissima e dopo 51 secondi di golden score Edoardo Mella è riuscito a prevalere sul brasiliano Jeferson Santos Junior ed aggiudicarsi così la medaglia di bronzo dei 73 kg nel campionato del mondo U21 a Marrakech. Ma è stato eccellente l’intero percorso di Edoardo Mella, approdato ai quarti con tre vittorie non semplici, ma nette ottenute su Adam Stodolski (Pol), Abdelkader Mabrouk (Alg) e Bolor-Ochir Gereltuya (Mgl). Sopraggiunta poi la sconfitta per immobilizzazione con il forte tagliko Somon Makhmadbekov, l’azzurro si è imposto con uno spettacolare ippon (ura nage) sul cipriota Dato Matsoukatov, conquistando così la prima finale per l’Italia in questo mondiale. "Felicissimo per questa giornata conclusa inaspettamente. - ha detto Edoardo Mella - Sin da subito, sono riuscito a rimanere concentrato pensando ad un incontro dopo l'altro, al fine di portare a casa una medaglia. Ringrazio in primis la mia famiglia, alla grande società Akiyama Settimo, agli allenatori Pierangelo e Raffaele Toniolo i quali mi hanno seguito durante tutta la competizione. Un ringraziamento in particolare spetta a mia sorella Eleonora, la quale, si è presentata qui a Marrakech sorprendendomi ancora una volta". Due belle e convincenti vittorie le ha ottenute Mattia Prosdocimo nei 73 kg, che ha superato Hun Choi (Kor) e Daniel Chosack-Barkay (Can), è stato sconfitto poi dal moldavo Victor Sterpu ed essendo purtroppo negli ottavi di finale, il suo mondiale si è concluso. Sfortunatissima purtroppo la prova delle nostre due azzurre impegnate nei 63 kg, entrambe si sono fermate nel match d’apertura con la kossovara Laura Fazliu per quanto riguarda Nicolle D’Isanto e con la kazaka Akerke Kulash per Nadia Simeoli. “Oggi Edo ha combattuto con il cuore ed è stato supportato da tutta la squadra. – è stato il commento dell’intero staff tecnico azzurro - Nel percorso che lo ha portato sul podio ci sono stati momenti difficili che sono stati gestiti al meglio. Gran bella soddisfazione per questo atleta che avrà davanti a sé ancora un altro anno da junior. Bella gara anche per Mattia che purtroppo al terzo incontro si è trovato davanti il campione europeo Sterpu, poi bronzo, che oggi era veramente in giornata. Peccato per Nicolle che aveva dominato con Fazliu, poi bronzo, e vinceva per 2 shido quando è stata sorpresa dall'avversaria. Nadia ha commesso invece una leggerezza lanciandosi indietro, ma l'avversaria si è agganciata e la terna ha valutato ippon”. Venerdì, terza giornata con tre categorie in gara, 70 kg femminili, 81 e 90 kg maschili, per l’Italia sul tatami Martina 20191017 EMella poker2Esposito (70), Kenny Komi Bedel, Giacomo Gamba (81), Gennaro Pirelli (90).

Classifiche 2^ giornata

57: 1. Eteri Liparteliani (Geo), 2. Kanako Hakamata (Jpn), 3. Pleuni Cornelisse (Ned) e Jisu Kim (Kor), 5. Vera Zemanova (Cze) Mimi Huh (Kor)

73: 1. Somon Makhmadbekov (Tjk), 2. Georgii Elbakiev (Rus), 3. Edoardo Mella (Ita) e Victor Sterpu (Mda), 5. Jeferson Santos Junior (Bra) e Samuel Gassner (Aut)

63: 1. Szofi Ozbas (Hun), 2. Anja Obradovic (Srb), 3. Asumi Ura (Jpn) e Laura Fazliu (Kos), 5.Dena Pohl (Ger) e Renata Zachova (Cze)

Altre News

fake hub hd sexy hub Female domination Flashbit porn