Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Riunito il nuovo Consiglio Federale: approvato il bilancio di previsione

b>Roma, 30 gennaio 2017 - </b>La prima riunione del nuovo Consiglio Federale, la 130a, &nbsp;tenutasi lo scorso venerd&igrave; 27 presso il Centro Olimpico Matteo Pellicone, avvia per la Federazione la fase operativa che affronta concretamente gli impegni

Roma, 30 gennaio 2017 - La prima riunione del nuovo Consiglio Federale, la 130a,  tenutasi lo scorso venerdì 27 presso il Centro Olimpico Matteo Pellicone, avvia per la Federazione la fase operativa che affronta concretamente gli impegni programmatici presentati nell’ultima Assemblea Federale. Primo fra tutti il bilancio di previsione 2017, approvato all’unanimità.
Molte le questioni sul tavolo introdotte dal Presidente Domenico Falcone, che ha aperto la seduta ringraziando i Consiglieri usciti e dando il benvenuto al nuovo Direttivo.
Per prima cosa ha dato comunicazione della nota del CONI con la quale viene comunicata la sospensione fino al 30 giugno (L. n.229/2016) delle disposizioni sulla dotazione ed impiego dei defibrillatori semiautomatici da parte delle Società Sportive Dilettantistiche. Inoltre, sempre in materia sanitaria, il Presidente ha sottolineato la necessità di sollecitare gli operatori sportivi alla formazione in materia di primo soccorso sportivo, anche in modalità e.learning. A tale scopo ha evidenziato la proposta della Federazione Medico Sportiva Italiana che ha messo a disposizione degli interessati nella propria piattaforma web (per info: www.fmsi.it ) un corso fruibile a distanza e a costi contenuti.
I lavori sono stati occupati per la gran parte del tempo rimanente dalla visione delle singole voci che compongono il bilancio, per questo motivo il Consiglio ha ritenuto opportuno aggiornare le decisioni sull’assegnazione degli incarichi nelle singole Commissioni alla nuova riunione del 3 marzo p.v. e, per garantire la funzionalità della macchina federale, le Commissioni ed i singoli Incarichi sono stati prorogati fino a quella data.

Altre News