Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Sogni di cinema, la nuova mostra al Museo FIJLKAM

images/large/Sogni_di_celluloide_-_manifesto.jpg

Roma, 4 aprile 2018 - Sarà inaugurata domani, 5 aprile, la mostra Sogni di celluloide, la dodicesima collettiva d’arte allestita nel Museo degli Sport di Combattimento del Centro Olimpico "Matteo Pellicone" di Ostia. Nella prestigiosa Sala delle Esposizioni al primo piano sono state ospitate, fin'ora,  le opere di 134 artisti, italiani e stranieri, di cui molti affermati a livello internazionale. I 45 artisti selezionati per questa mostra esporranno un centinaio di opere, realizzate con le più varie tecniche espressive e ispirate al cinema in generale oppure a un film in particolare. Un’emozionante carrellata che farà rivivere grandi pellicole e mitici attori.
La mostra collettiva sarà arricchita dalla “personale” dell’estrosa artista Roberta Gulotta: Ciak, la fabbrica dei sogni è la ventiduesima personale allestita al pianterreno del Museo.
Inoltre, nella Hall of Fame, si potrà ammirare la quarta mostra iconografica, che questa volta avrà per tema Giovanni Raicevich e il cinema degli uomini forti. Raicevich, “campionissimo” di lotta greco-romana, primatista mondiale di sollevamento pesi, decorato nella Grande Guerra, fu anche attore del cinema muto e nel suo film più famoso (L’uomo della foresta, 1922) impersonò Buono, una sorta di Tarzan fortissimo e generoso, vestito con l’immancabile pelle di leopardo.
Durante l’inaugurazione, oltre al catalogo della mostra d’arte, verrà presentato il settimo numero dei Quaderni del Museo. Infine l’attore Andrea Rizzoli reciterà il famoso monologo di Al Pacino nel film Ogni maledetta domenica (di Oliver Stone, 1999) e l’Art Junior Saxophone Quartet (diretto dal M° Francesco Ciocca) suonerà musiche da film.
Le manifestazioni, ideate e allestite dall’architetto Livio Toschi, Direttore artistico del Museo, godono del patrocinio del CONI e dell’Accademia Olimpica Nazionale Italiana.

La mostra Sogni di celluloide sarà visitabile fino al 21 luglio.

Altre News