Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
Judo

A -5 il count-down per Europei di kata e Coppa Italia in Friuli Venezia Giulia

/immagini/Judo/2010/Daigo_a_PN_rid.JPG
Ostia, 1° novembre 2010. Inizia il conto alla rovescia verso l’importante doppio appuntamento ospitato dal Friuli Venezia Giulia, il Campionato d’Europa di kata a Pordenone e la Coppa Italia Junior-Senior a Sacile. Iniziano già giovedì 4 novembre infatti, i lavori dedicati ai Kata con lo Stage Nazionale per i Docenti federali. Lo Stage è in programma nel Palazen di Pordenone, nell’Hotel Santin e nel Palazzetto dello sport. La sessione di aggiornamento quadriennale è suddivisa in tre fasi: esecuzione, discussione ed osservazione delle gare europee. Lo Stage è aperto anche agli Aspiranti Docenti Federali, che saranno selezionati nell’ambito dello Stage fra i trenta tecnici ammessi. Lo Stage è diretto dal Maestro Stefano Stefanel in collaborazione con il Maestro Shoji Sugiyama e si svolgerà secondo questo programma. Giovedì 4 novembre: dalle 16 alle 18, prime esecuzioni degli Aspiranti docenti federali; dalle 18 alle 19.30, esecuzione del Kodokan Goshin Jitsu (Daniele Mainenti–Andrea Faccioli), prove e discussione. Alle 21 nell’Hotel Santin, Convegno: I docenti federali e la politica Fijlkam nei Kata. Venerdì 5 novembre: dalle 9 alle 10.30, esecuzione di Kime no kata (Giacomo De Cerce–Pierluca Padovan), prove e discussione. Dalle 11 alle 12.30, esecuzione di Katame no kata (Elio Paparello–Nicola Ripandelli), prove e discussione. Dalle 14 alle 16, esecuzioni degli Aspiranti docenti federali. Dalle 16 alle 17.30, esecuzione di Ju no kata (Ubaldo Volpi–Maurizio Calderini), prove e discussione. Dalle 17.30 alle 19, esecuzione di Nage no kata (Giuseppe Tommasi–Enrico Tommasi), prove e discussione. Sabato 6 novembre, osservazione delle gare per Docenti Federali e Aspiranti. Questi i Docenti Federali suddivisi per Regione: Friuli Venezia Giulia: Pierluigi Comino e Maurizio Scacco; Veneto: Daniele Mainenti, Andrea Faccioli e Giorgio Crema; Lombardia: Felice Cattaneo; Piemonte: Shoji Sugiyama e Piercarlo Cappelli; Liguria: Michele Di Maria; Emilia Romagna: Roberto Rubini; Toscana: Giuseppe Ferraro e Romano Cappelli; Marche: Giuseppe De Berardinis e Domenico Allocco; Umbria: Stefano Proietti e Michele Grauso; Lazio: Luigi Nisticò, Nicola Ripandelli, Elio Paparello, Ubaldo Volpi e Maurizio Calderini; Campania: Vito Rizzo e Mafalda Chiaro; Sardegna: Pietro Manca, Monica Piredda e Elena Cossu. Venerdì 5 e sabato 6 nel Palazzetto dello sport la Commissione composta da Giovanni Strazzeri, Giosuè Erissini, Gian Piero Gobbi e Antonio Ferrante valuterà gli Arbitri regionali di kata candidati alla qualifica di arbitro nazionale. È la sesta edizione del Campionato d’Europa di kata, quella in programma a Pordenone sabato 6 e domenica 7 novembre, ma la formula di gara si è aggiornata e prevede l’assegnazione dei titoli continentali per fasce d’età e Open. Esordio anche per la prova dimostrativa, mentre per la terza volta si assegna il titolo nel Judo Show. La squadra azzurra si presenta al completo e molto competitiva, con atleti di grande esperienza, ma anche con degli esordienti. Questa la formazione ufficiale. Giovanni Strazzeri (Capodelegazione); Nage no kata (18-35 anni): Andrea Sozzi-Andrea De Fazio (Kodokan Cremona); Diego Tommasi-Enrico Tommasi (Dojo Yawara Verona); Nage no kata (oltre 35 anni): Salvatore Amico-Angelo Rubino (Sicilia); Alessandro Furchì-Michele Battorti (Judo Ronchi); Katame no kata: Stefano Proietti-Stefano Di Lello (Dojo Ushijima Perugia); Andrea Fregnan-Stefano Moregola (Eurobody Portoviro); Katame no kata (oltre 36 anni): Elio Paparello-Nicola Ripandelli (Judo Fondi-Judo Preneste); Kime no kata (18-47 anni): Katia Scapazzoni-Sofia Roncone (Funakoshi La Spezia); Kime no kata (oltre 47 anni): Giacomo De Cerce-Pierluca Padovan (Takano Dojo Milano-Judo Samurai Porto); Rocco Romano-Gaetano Castanò (Judo Club Erba); Kodokan Goshin Jitsu (18-47 anni): Marika Sato-Alfredo Sacilotto (Judo Azzanese); Stefano Dal Molin-Luca Cavalleri (Kodokan Como); Kodokan Goshin Jitsu (oltre 47 anni): Daniele Mainenti-Andrea Faccioli (Cus Venezia); Marco Dotta-Marco Durigon (Judo Kiai Portogruaro-Judo Club S.Vito); Ju no kata (18-45 anni): Ilaria Sozzi-Marta Frittoli (Kodokan Cremona); Antonio Mavilia-Giovanni Tomarchio (Bonfiglio Giarre); Ju no kata (oltre 45 anni): Ubaldo Volpi-Maurizio Calderini (Zero9 Roma); Paola Di Luigi-Claudio De Angelis (Yoshokan Ostia); Attività dimostrative. Itsusu no kata: Giuseppe Di Stefano-Andrea Giano Contini (Toscana); Maurizio Scacco-Marika Sato (Judo Azzanese); Giacomo De Cerce-Pierluca Padovan (Takano Dojo Milano-Judo Samurai Porto); Koshiki no kata: Umberto Bino-Claudio Fontana (Pro Patria Judo); Gavino Piredda-Monica Piredda (Judo Club Alghero); Rocco Romano-Gaetano Castanò (Judo Club Erba). Judo Show. Italia 1: Diego Tommasi, Enrico Tommasi, Diego Vicentini, Andrea Fregnan; Italia 2: Alessandro Furchì, Michele Battorti, Claudio Pettinari, Enzo Calà, Marinella Bubnich, Marino Gregori; Italia 3: Nicola Ripandelli, Elio Paparello. Arbitri: Antonio Ferrante, Luigi Crescini, Cristina Vetturini, Gian Piero Gobbi. Sul web www.fijlkamfvg.it è stata allestita un’area dedicata ai Campionati Europei di kata-Coppa Italia Junior/Senior. Si tratta dell’area riconoscibile dal grande logo rotondo e contenente i nomi di Pordenone e Sacile. Basta cliccare sul logo per entrare nella pagina in cui appaiono due cartelle, “European Championships Kata” e “Coppa Italia JU/SE 2010”, scegliete la cartella che vi interessa e con un clic accedete ai contenuti, posizionati in ordine cronologico ascendente o discendente (la funzione la decidete voi con: ordina per Data).

Altre News