<

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
Judo

Bravo Piras! È bronzo all’Universiade a Gwangju

/immagini/Judo/2015/Matteo Piras GWANGJU.jpg

Gwangju, 6 luglio 2015. Matteo Piras ha conquistato la medaglia di bronzo alle Universiadi a Gwangju. Una gara straordinaria quella del torinese 21enne che, nonostante fosse iniziata con la sconfitta patita dal russo Anzaur Ardanov (che poi ha condiviso con Piras il terzo gradino del podio), ha colto al meglio l’opportunità del recupero mettendo in fila il mongolo Bat-Erdene, il brasiliano Fuzita ed il lituano Vitkauskas, sconfitti tutti per ippon, aggiundicandosi poi una tiratissima sfida per il bronzo con il kirgiko Rysmambetov. Nei 52 kg Elena Moretti ha regolato senza difficoltà Chen (Tpe), ma si è poi dovuta arrendere per una sanzione alla brasiliana Valentim, mentre Valentina Giorgis nei 57 kg, dopo un brillante inizio registrato dalle vittorie su Csatari (Sui) per ippon e Konkina (Rus) per waza ari, si è arresa alla croata Andrea Bekic (poi argento) per uno yuko e nuovamente nei recuperi con la cinese Li. Martedì ultima giornata di gare indivuali con le categorie più leggere, che vedrà impegnata Angela Giamattei nei 48 kg e gli open.

Classifiche. 52: 1) Mako Uchio (Jpn); 2) Alexandra Florian (Rou); 3) Tetiana Levytska (Ukr) e Evelyne Tschopp (Sui); 57: 1) Sumiya Dorjsuren (Mgl); 2) Andrea Bekic (Cro); 3) Jandi Kim (Kor) e Anzu Yamamoto (Jpn); 66: 1) Baul An (Kor); 2) Alexandre Mariac (Fra); 3) Matteo Piras (Ita) e Anzaur Ardanov (Rus); 73: 1) Changrim An (Kor); 2) Dmytro Kanivets (Ukr); 3) Yuji Yamamoto (Jpn) e Huseyn Rahimli (Aze)

Altre News