Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
Judo

Universiade a Gwangju, a squadre l’Italia è settima

/immagini/Judo/2015/ITA F GWANGJU.jpg

Gwangju, 8 luglio 2015. Settimo posto per l’Italia femminile nella gara a squadre alle Universiadi a Gwangju. Il risultato, per la squadra allestita e guidata da Massimo Sulli, è scaturito delle sconfitte patite con il Giappone, poi vincitore della medaglia d’oro e con la Francia (1-4). Questi i tabellini dei singoli incontri, Italia-Giappone 0-5 (52: Elena Moretti-Mako Uchio 000S1-001S1, 57: Valentina Giorgis-Anzu Yamamoto 000-100, 63: Alessia Regis-Megumi Tsugane 001-110, 70: Valeria Ferrari-Kazuki Osanai 000-100, +70: Lucia Tangorre-Sara Yamamoto 000-100), Italia-Francia 1-4 (52: Elena Moretti-Aurelia Issoumaila 000S4-110S1, 57: Valentina Giorgis-Amelie Guihur 000-100, 63: Alessia Regis- nobody 000-000, 70: Valeria Ferrari-Margaux Pinot 000-001S3, +70: Lucia Tangorre-Samah Hawa Camara 000S4-100). Classifiche, femminile: 1) Giappone; 2) Korea; 3) Russia e Brasile; maschile: 1) Giappone; 2) Korea; 3) Ucraina e Russia. Il medagliere finale delle gare di judo all’Universiade a Gwangju è stato vinto dalla Korea (8-5-2) che ha superato il Giappone (7-2-6), terza la Russia (1-3-6), quindi Francia (1-2-3) e Mongolia (1-0-1), poi solo nazioni con medaglie d’argento e di bronzo, fra queste l’Italia, che chiude con il terzo posto di Matteo Piras nei 66 kg.

 

Altre News