Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
Judo

La stella di Maddaloni brilla per 350 al Natale Judo Camp di Gressoney

/immagini/Judo/2008/MaddaloniRID.jpg
Gressoney (AO), 30 dicembre 2008. Pino Maddaloni, Akos Braun e Henk Grol sono stati i grandi nomi del judo internazionale che hanno intrattenuto oltre 350 atleti alla dodicesima edizione del Natale Judo Camp, stage che si è svolto dal 26 al 29 dicembre a Gressoney Saint Jean, in provincia di Aosta, con l’organizzazione a cura dell’Akiyama Settimo Torinese. Di primissimo piano lo staff tecnico cui è stata affidata la conduzione dei lavori, con Pino Maddaloni grande mattatore sia sotto il profilo tecnico, che per la capacità comunicativa in grado di coinvolgere e conquistare anche grazie alla collaborazione simbiotica del fratello Marco, mentre Akos Braun, ungherese campione del mondo 2005 e Henk Grol, olandese bronzo a Pechino, hanno dato il loro contributo con un’interpretazione moderna ed innovativa il primo e con gesti semplici ed efficaci il secondo. Presenze di grande prestigio anche fra gli atleti intervenuti, fra gli alri gli sloveni Lucija Polavder (bronzo a Pechino), Urska Zolnir (bronzo ad Atene e vincitrice della Jigoro Kano Cup due settimane fa), Alijaz Sedej (due volte campione d’Europa 2007), Rasa Sraka (bronzo mondiale 2003), Rok Draksic (quinto ai mondiali di Rio) ed Erika Barbieri, terza alle Universiadi, assieme ad otto compagni di squadra dei Carabinieri. Presenti anche due “grandi” del judo azzurro, Ylenia Scapin e Roberto Meloni.

Altre News