Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Bronzo per Biagio D’Angelo agli Europei U18 a Vantaa

images/20160529_Coimbra_ECUP_RT_Biagio_D_Angelo.jpg

Vantaa, 1 luglio 2016. È stata una bella finale per il terzo posto nei 55 kg a coronare la prima giornata ai campionati europei cadetti a Vantaa. La medaglia di bronzo è andata al collo di Biagio D’Angelo che, dopo aver superato Gerasimou (Cyp), Boka (Hun), Costru (Mda) ed aver ceduto in semifinale con Yusifov (Aze), è riuscito ad imporsi sull’altro azzurro Alessandro Aramu. Il match è stato deciso da uno yuko di o uchi gari messo a segno nell’ultimo minuto a fronte di un pressing asfissiante di Aramu che D’Angelo ha pagato con due sanzioni. Quattro noni posti per gli altri sette azzurrini in gara Martina De Blasio nei 44 kg, Giulia Santini nei 48 kg, Ludovica Lentini nei 52 kg e Patrick Cala Lesina nei 60 kg, ma si sono battuti bene anche Leonardo Valeriani (50), Luca Carlino (60), Alessandro Magnani (66) e Martina Castagnola (48). Sabato è il turno per altri undici atleti, Nicolle D’Isanto, Flavia Favorini (57), Chiara Lisoni, Nadia Simeoli (63), Anna Fortunio (70), Annalisa Calagreti (+70), Alessandro Magnani (66), Giacomo Gamba, Mattia Prosdocimo (73), Antonio Apruzzesi, Lorenzo Tanganelli (81).

M - 50: 1) Rovshan Aliyev (Aze); 2) Csanad Feczko (Hun); 3) Rashkhan Bakhishaliyev (Aze) e Kharun Tlishev (Rus); 55: 1) Ahmad Yusifov (Aze); 2) Dzmitry Muzhaila (Blr); 3) Biagio D’Angelo (Ita) e Chris Lammers (Ger); 60: 1) Konstantin Simeonidis (Rus); 2) Saba Grigalashvili (Geo); 3) Rosendo Laino Ramirez (Esp) e Kazbek Naguchev (Rus); 66: 1) Artioms Galaktionovs (Lat); 2) Mathias Czizsek (Aut); 3) Yehonatan Elbaz (Isr) e Aleko Mamiashvili (Geo)

F - 40: 1) Charlene Quilghini (Fra); 2) Jente Verstraeten (Bel); 3) Dilan Dogan (Tur) e Lidi Marin (Rou); 44: 1) Mireia Lapuerta Comas (Esp); 2) Justine Gaubert (Fra); 3) Olga Borisova (Rus) e Lois Petit (Bel); 48: 1) Daria Bilodid (Ukr); 2) Irena Khubulova (Rus); 3) Mascha Ballhaus (Ger) e Andrea Stojadinov (Srb); 52: 1) Nadezda Petrovic (Srb); 2) Alexandra Maroti (Hun); 3) Nora Bannenberg (Ger) e Jorien Visser (Ned)

Altre News