Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

A Lignano brillano Lombardo e Cantini, terzo posto per Carlino e Scisciola

images/Finale1-2_66kg_1.jpg

Lignano, 8 aprile 2017. Manuel Lombardo e Anita Cantini hanno conquistato la medaglia d’oro nella prima giornata dell’European Cup Junior a Lignano, ma per l’Italia sono arrivate anche due medaglie di bronzo con Andrea Carlino e Martina Scisciola ed il medagliere provvisorio si è tinto d’azzurro, con un primo posto davanti alla Spagna ed all’Ungheria. Domenica è il turno delle categorie più pesanti con inizio delle gare alle 10. Questa la gioia per le vittorie dei due azzurri, Manuel Lombardo: “Questa vittoria mi rende molto felice, soprattutto perché è la terza vittoria in tre categorie diverse, 55, 60 e, oggi, nei 66 kg. Quando vinci, quando sali sul podio e senti l’inno d’Italia è sicuramente uno dei momenti più belli, ma ora penso al training camp che seguirà a questa gara e poi il prossimo appuntamento ce l’ho in Spagna, a La Coruna”. Anita Cantini: “Sono molto contenta ed emozionata per aver ottenuto questa vittoria e devo dire che, se è arrivata, è dovuto anche al fatto che ho potuto scandire al meglio tutti i tempi, dal riscaldamento ai recuperi fra un incontro e l’altro. Trovarsi su questo podio con la medaglia d’oro al collo è indubbiamente un gran bel momento, il più bello di questa giornata ma, da dopodomani si ritorna sul tatami per allenarsi”. Così sul podio. 55: 1) Daniel Monori (Hun); 2) Oguzhan Ozisik (Tur); 3) Vlad Luncan (Rou) e Buhari Yildirim (Tur); 60: 1) Tomer Golomb (Isr); 2) Lucian Bors Dumitrescu (Rou); 3) Andrea Carlino (Ita); 66: 1) Manuel Lombardo (Ita); 2) Cengizhan Donmez (Tur); 3) Bence Boros (Hun) e Ugurcan Zehir (Tur); 73: 1) Martin Hojak (Slo); 2) Bilal Ciloglu (Tur); 3) Razvan Bodea (Rou) e Naim Matt (Sui); 44: 1) Lois Petit (Bel); 2) Charlene Quilghini (Fra); 3) Mihaela Chiss (Rou) e Carla Montanez Peirot (Esp); 48: 1) Laura Martinez Abelenda (Esp); 2) Manon Urdiales (Fra); 3) Mirela Lapuerta Comas (Esp) e Blerina Seferi (Ger); 52: 1) Patrycia Szekely (Ger); 2) Noemie Brochot (Fra); 3) Amber Ryheul (Bel) e Martina Scisciola (Ita); 57: 1) Anita Cantini (Ita); 2) Asimina Theodorakis (Aut); 3) Kaja Kajzer (Slo) e Flaka Loxha (Kos)

Finale1 2 57kg 5

Altre News