Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Warm up mondiale per gli azzurri di kata

images/20170909_Kata_vs_Olbia.JPG

Ostia, 10 settembre 2017. È stato importante momento di attenzione e preparazione quello riservato alla nazionale italiana di kata che parteciperà al Campionato Mondiale in programma a Olbia il 6-7 ottobre. Al raduno, che si è tenuto a Casalecchio di Reno diretto dall’arbitro mondiale e componente la commissione nazionale kata e master, Giosuè Erissini, hanno partecipato infatti Mauro Collini e Tommaso Rondinini per il Nage No Kata, Andrea Fregnan e Stefano Moregola, Stefano Proietti e Alessandro Varazi per il Katame No Kata, Laura Bugo e Carlotta Checchi, Giovanni Tarabelli e Angelica Tarabelli per il Ju No Kata, Andrea Giani Contini e Cesare Amorosi per il Kime No Kata, Ubaldo Volpi e Maurizio Calderini per il Kodokan Goshin Jitsu. Sono state esaminate in particolare quelle tecniche che, nelle recenti gare nazionali ed internazionali, hanno evidenziato maggiore criticità e valutazioni negative da parte dei giudici, che sono state affrontate e discusse con la collaborazione degli arbitri mondiali Cristina Vetturini,  Luigi Crescini, Carlo Camparo e Giuliano Casco.

Altre News