Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Grand Slam ad Ekaterinburg, Meloni: “Alziamo l’asticella e siamo pronti!”

images/20170831_ijf_budapest_day4_u81_roberto_meloni.jpg

Ostia, 15 marzo 2018. Terzo Grand Slam dell’anno e, dopo Parigi e Dusseldorf, si va ad Ekaterinburg, in Russia. Sabato e domenica nel Palace of Sports di Ekaterinburg, 262 atleti di 34 nazioni si batteranno per conquistare un posto sul podio e, con l’approssimarsi della linea di partenza della corsa per Tokio 2020, un privilegio maggiore nella classifica mondiale. L’Italia lo farà con otto atleti guidati dal coach Roberto Meloni, “Andando ad Ekaterinburg alziamo un pochino l’asticella nelle difficoltà di gara – ha detto il coach azzurro - ma i ragazzi sono tranquilli e pronti, fra poco inizieranno le qualificazioni e dobbiamo necessariamente cercare il confronto con i migliori. Faremo tutto il possibile per meritare un posto fra questi”. Otto i portacolori azzurri che saranno impegnati sabato con le categorie più leggere, Edwige Gwend (63), Manuel Lombardo, Matteo Medves (66) e Fabio Basile (73), e domenica con Antonio Esposito, Christian Parlati (81), Nicholas Mungai (90), Giuliano Loporchio (100). Manuel Lombardo: “Sono sereno, mi sono allenato tanto e bene, salirò sul tatami russo come su quello della palestra e darò il massimo come sempre”. Matteo Medves: “Sto benino, ho qualche acciacco e non ho potuto allenarmi a Nymburk, da domenica risalgo sul tatami e sinceramente ho sensazioni positive. Come al solito voglio dare il massimo, avere sensazioni positive e pensare incontro per incontro. Voglio sentirmi bene su quella materassina ed esprimermi al meglio”. Fabio Basile: “Sono tranquillo come sempre. Non penso a cosa mi aspetta”. Antonio Esposito: “Mi aspetto sensazioni migliori rispetto alla scorsa gara a Dusseldorf, sono di nuovo in crescita e mi sento bene, lo stage a Nymburk la settimana scorsa mi ha aiutato tanto facendomi fare un buon carico di randori di alto livello”. Christian Parlati: “Mi sento tranquillo per questa gara e so che posso fare bene anche se il livello è molto alto. La gara è stata preparata bene con l'OTC a Nymburk la scorsa settimana, ora mancano solo le ultime rifiniture e sono pronto”. Nicholas Mungai: “Ho avuto un piccolo problema alla schiena la scorsa settimana che mi ha tenuto fermo qualche giorno. Adesso però mi sento bene, cerco di allenarmi tranquillo senza pensare troppo alla gara. L'obiettivo è sempre quello di non tornare a casa a mani vuote”. Giuliano Loporchio: “Mi sento bene, ho lavorato tanto e in maniera costante. Sono state settimane di duro impegno e la mia condizione psicofisica, posso dire che mi soddisfa. Negli ultimi giorni di preparazione la focalizzazione è stata spostata sul raggiungimento di una qualità ottimale e adesso siamo pronti. Sono pronto e darò come sempre il massimo!!! È un altro step questo, un altro gradino per raggiungere obiettivi più grandi e mi aspetto di fare un’ottima gara!”. Le fasi finali del Grand Slam ad Ekaterinburg saranno trasmesse da SportitaliaTV, canale 60 del digitale terrestre e 225 della piattaforma Sky dalle 13 di sabato 17 e dalle 14 di domenica 18 marzo.