Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Azzurri a Tbilisi per il Grand Prix, ultimi test pre-Europei

images/20180328_ITA_to_Tbilisi.jpg

Trecentonove atleti provenienti da 39 nazioni si confronteranno da venerdì a domenica in Georgia, nel Grand prix a Tbilisi. Tredici gli azzurri guidati da Dario Romano e Francesco Bruyere che sono partiti all’alba di questa mattina, si tratta di otto atlete nelle categorie femminili, Francesca Milani (48), Giulia Pierucci (52), Martina Lo Giudice, Miriam Boi (57), Carola Paissoni (70), Valeria Ferrari, Linda Politi (78), Eleonora Geri (+78) e cinque in quelle maschili, Gabriele Sulli, Matteo Piras (66), Augusto meloni, Giovanni Esposito (73), Domenico Di Guida (90). “Le medaglie e le buone prestazioni registrate ad Oberwart, Roma ed Ekaterimburg – è stato il commento di coach Bruyere alla partenza da Fiumicino - hanno dato una bella iniezione di fiducia a tutta la squadra. Ora tutto inizia a sembrare possibile e partiamo con una squadra giovane per l’ultima tappa di avvicinamento al Campionato d’Europa. Stanno tutti bene e siamo consapevoli del lavoro fatto e di quello più duro che ci attende, ma procediamo fiduciosi, passo dopo passo, con un unico obiettivo”. Le fasi finali del Grand Prix a Tbilisi saranno trasmesse sul sito fijlkam tramite il nuovo accordo con "Eleven Sports" e  da SportitaliaTV, canale 60 del digitale terrestre e 225 della piattaforma Sky da venerdì 30 marzo a domenica 1 aprile con i seguenti orari: Venerdì dalle 14.00 alle 16.15, sabato da 00.30 a 1.30 e domenica doppio appuntamento con la differita a partire dalle 11.30 alle 12.30 e la diretta in programma dalle 14.00 alle 16.15. Il commento è affidato a Chiara Soldi affiancata venerdì e sabato da Alessandro Bruyere e, domenica, da Alessandro Comi.