Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Quattro medaglie italiane a Dubrovnik, Centracchio d’argento a Berlino

images/Berlino_podio_Centracchio03.jpg

Secondo posto a Dubrovnik per Maria Centracchio e Carmine Di Loreto, terzo per Alessia Ritieni ed Annarita Campese, ma un altro secondo posto è stato ottenuto a Berlino da Luigi Centracchio. Dopo la vittoria a Fuengirola, Luigi Centracchio ha conquistato dunque un’altra finale nell’European Cup a Berlino (591 atleti di 38 nazioni) superando nell’ordine Niels Thijssen (Ned), Niyazi Gokcen (Tur), Milan Cvijic (Srb), Jakob Wiesinger (Aut) ed in semifinale l’estone Deniel Nuriev. Cinque sfide per cinque vittorie prima del termine, ma in quest’occasione, la finale dei 66 kg è stata vinta dal tedesco Dennis Mauer e Luigi ha messo al collo la medaglia d’argento. “Luigi non si è smentito e con grande determinazione ha affrontato una giornata impegnativa – ha detto il coach Alessandro Comi - vincendo cinque incontri si è aggiudicato l’accesso in finale dove purtroppo il tedesco l’ha sorpreso. Gigi stava ingranando bene, ma l’avversario è stato bravo ad approfittare della posizione di vantaggio ed a lanciarlo mentre si trovava in ne-waza... le nuove regole danno spazio a queste situazioni di continuità ed l’ippon, purtroppo, è stato inappellabile. Luigi è giovane, ma è estremamente maturo: questa finale sarà senza dubbio una grande occasione di crescita per lui. Vale tanta esperienza anche il quinto posto di Lucrezia Tantardini.” “Ora sto rosicando – è stato il commento di Luigi Centracchio - la finale era alla mia portata e me la sono lasciata sfuggire: sono sicuro però che questa occasione persa sia uno sprone per lavorare di più e per fare meglio... la stagione è ancora lunga e devo rimanere concentrato”. Argento per Centracchio anche a Dubrovnik, nell’European Cup Senior (156 atleti, 21 nazioni), ma in questo caso si tratta di Maria, che ha guadagnato la finale dei 63 kg con le vittorie su Yasmine Horalaville (Fra) e Tea Tintor (Srb). Per l’oro è stata superata dalla francese Cloe Yvin. Sul podio anche l’ottimo Carmine Di Loreto che ha centrato la finale dei 66 kg con le vittorie su Elias Korkko (Fin), Ilia Roshchin (Rus), Franck Vernez (Fra). L’oro è andato al serbo Denis Jurakic. Due belle medaglie di bronzo hanno completato la bella giornata italiana a Dubrovnik e sono andate al collo di Alessia Ritieni nei 48 kg ed Annarita Campese nei 52 kg.

Altre News