Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Oltre mille atleti agli Stages dei Laghi del Salice ed al Randori Day

images/large/20190106_Stage_ai_Laghi_3.jpg

Nella tradizionale cornice dei Laghi del Salice, si è svolto dal 3 al 5 gennaio, lo stage del Banzai Cortina Roma. Anche quest'anno, oltre 600 atleti provenienti da tutta Italia e da diversi club stranieri si sono dati appuntamento per il beneaugurante evento di inizio stagione. Nel segno della continuità, Campania, Sicilia, Puglia, Piemonte, Emilia Romagna, Sardegna, oltre naturalmente al Lazio, hanno onorato l’impegno con atleti delle classi esordienti, cadetti e juniores di altissimo livello, molti dei quali medagliati ai campionati italiani di categoria. La parte tecnica è stata magistralmente condotta dalle olimpioniche Rosalba Forciniti e Valentina Moscatt, dal tecnico delle Fiamme Oro Luca Poeta e da Igor Trbovc, special guest della manifestazione, tecnico del blasonato club sloveno Sankaku Celje, con cui il Banzai Cortina collabora da oltre vent'anni anni, per la preparazione dei propri atleti. Come da consuetudine, didattica e randori si sono armoniosamente alternati per i tre giorni di stage. La nazionale italiana cadetti, guidata dai maestri Sandro Piccirillo e Vito Zocco, ha impreziosito l’evento, svoltosi alla presenza del consigliere federale Colonnello Giuseppe Matera, dei vice presidenti di Lazio e Campania, maestri Gennaro Maccaro e Bruno D’Isanto e del presidente della CNUG, maestro Guerrino De Patre. L'appuntamento è per il 2020, quando il pensiero non potrà che essere rivolto all'Olimpiade di Tokyo. Sono stati oltre 400 invece i partecipanti alla nona edizione del training Camp Randori Day, iniziativa promossa dal Judo Pomilia e dal vicepresidente del settore judo Bruno D’Isanto, che ha registrato la presenza delle rappresentative di Toscana, Emilia Romagna, Sicilia, Lazio, Campania e l’Italia juniores guidata da Francesco Faraldo, ma hanno fatto parte del corpo docente anche Dario Romano, Sandro Piccirillo, Giovanni Maddaloni, Massimo e Raffaele Parlati, Girolamo Giovinazzo, Gianluca Accogli, Olindo Rea, Arturo Lazzaris, Alessio Faraldo. All’apertura dell’iniziativa sono intervenuti il vicepresidente del settore judo Luigi Nasti, il consigliere Giuseppe Matera, il presidente del Comitato regionale Campania Aldo Nasti ed il vicepresidente del settore judo del Lazio Gennaro Maccaro.

Altre News