Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Al PalaPellicone per i campionati italiani cadetti e FISDIR

images/2019/large/FISDIR.png

Sabato e domenica il PalaPellicone accoglie la classe dei cadetti, ed all’appuntamento con il tricolore 2019 sono iscritti 657 atleti in rappresentanza di 283 società sportive. Si tratta, come di consueto, del campionato italiano più partecipato in assoluto e le gare si svolgono su cinque tatami con le categorie maschili in programma il sabato a partire dalle 9 con 46, 55, 60, 90 e +90 kg e dopo le 12 con 50, 66, 73 e 81 kg. La domenica le gare femminili inizieranno alle 9 con 40, 52, 63, 70 kg e, dopo le 11, con 44, 48, 57 e +70 kg, ma con uno dei cinque tatami che sarà riservato al campionato italiano FISDIR. La FISDIR, Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Intellettivo Relazionali, è l’organo cui il Comitato Italiano Paralimpico ha demandato gestione, organizzazione e sviluppo dell’attività sportiva per gli atleti con disabilità intellettiva e relazionale. “Si tratta di un discorso che è stato aperto meno di un anno fa dal Presidente Fisdir, Marco Borzacchini – ha spiegato il Presidente Domenico Falcone – al quale ci siamo sentiti di dare attenzione per diversi motivi e, non ultimo, l’interesse per la formazione dei nostri tecnici che operano anche in quest’ambito. Ci siamo resi disponibili ad accogliere questi ragazzi ed offrire loro un contesto che possa essere anche gratificante, ma certamente attento e sensibile quale è quello, particolarmente sentito, degli under 18”. Il campionato italiano, che è giunto all’undicesima edizione, è gestito completamente dalla Fisdir che l’ha affidata all’ASD Kodokan Gordiani e con la partecipazione di 51 atleti che saranno divisi in promozionali (21) ed agonisti (30) in rappresentanza di otto società, Judo Ravenna, Judo Club 21 Torino, Kodokan Gordiani, Sekai Budo Pordenone, Sport 21 Sicilia, Fight Academy, Biellese Special Boys.