Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Mondiale da record, Elios Manzi apre le danze

images/large/20190824_ConferenzaStampa.png

Elios Manzi è il primo degli azzurri a salire sul tatami nel Nippon Budokan in questo Campionato del Mondo che, come ha detto Vladimir Barta, Head Sport Director IJF, registra il record di partecipazione sia per numero di atleti che di nazioni. Due i tatami di gara, due le categorie per ogni singola giornata e se il final block è sempre alle 19 (le 12 italiane), l’orario d’inizio varia in rapporto al numero di atleti impegnati. Cinque i campioni intervenuti alla conferenza stampa e, fra questi, un Fabio Basile spumeggiante come sempre: "Sono molto felice di combattere qui a Tokyo – ha detto - penso che il Giappone sia la migliore nazione per l’educazione al mondo. Mi piace stare qui e mi godo sempre il tempo che vi trascorro. Vedremo come andrà la gara, spero di fare bene e punto all’oro. Nessun atleta italiano ha mai vinto l’oro mondiale maschile, so che la gara è durissima ma spero ugualmente di essere io il primo a vincere!”. Domani, prima giornata, si inizia alle 11 ed Elios Manzi, che è stato sorteggiato nella poule B, gareggia sul tatami 1 ed incontra al primo turno Steven Morocho (Ecuador), il vincente affronterà Mohamad Akkash, atleta che fa parte del Refugee Olympic Team, riconoscibile dalla sigla IJF. “La rappresentativa dei rifugiati – ha detto Marius Vizer, presidente IJF – fa parte del programma di aiuti promossi dall’IJF ed in questo senso il Comitato Olimpico Internazionale ci ha seguito e stiamo lavorando insieme perché tutto il movimento olimpico possa presentare fra un anno il Refugee Olympic Team ai Giochi a Tokio”. Il Refugee Olympic Team è anche una delle 15 formazioni in gara domenica 1 settembre per il titolo a squadre. Esordirà con la Russia, sul tatami 2. “Al momento prevale solo l’emozione” ha detto invece Roberta Chyurlia, che domani esordirà a sua volta da arbitro nel campionato del mondo. Ed alle Olimpiadi ci pensi? “Al momento devo pensare a concentrarmi gara dopo gara. Il fatto che questo mondiale preceda i Giochi lo rende solo più impegnativo, ma al resto non ci penso, distoglierebbe l’attenzione”. A poche ore dall’inizio della prima giornata dunque, il massimo supporto va ad Elios Manzi e Roberta Chyurlia, primi italiani a salire sui tatami del Nippon Budokan. Le gare saranno seguite da domani (domenica) e fino all’1 settembre su Sky Sport Arena (canale 204) dalle 12 alle 14.30 con il commento di Ylenia Scapin e Ivano Pasqualino.

- SORTEGGI

Altre News