<

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Mondiali a Tokyo: Manuel Lombardo sfiora il podio e conclude quinto. Segui la diretta social

images/News_Judo/large/Lombardo_Mondiali2019.jpg

Manuel Lombardo si è classificato al quinto posto nei 66 kg a Tokio, in occasione della seconda giornata del campionato del mondo senior. È stata una gara eccellente quella di Lombardo, caratterizzata da quattro vittorie, ma estremamente positive sono state anche le prove di Odette Giuffrida, che ha ottenuto due vittorie nei 52 kg e di Matteo Medves, che di vittorie ne ha ottenute tre nei 66 kg. Due vittorie le ha ottenute anche Elios Manzi nei 60 kg, che ha gareggiato nella prima giornata. Sono quindi undici in tutto le vittorie ottenute dai quattro azzurri che hanno gareggiato nei primi due giorni del campionato del mondo, ed è un’indicazione apprezzabile con riferimento alle precedenti edizioni. Al netto della delusione e del dispiacere vissuta con e per Manuel Lombardo, che si è visto assegnare e poi togliere un punto decisivo per una medaglia di bronzo mondiale, rimane il fatto che la sua è stata una gara eccellente, così come lo sono state fino ad ora anche quelle di Manzi, Giuffrida e Medves. Manuel Lombardo ha vinto con Kevin Loforte (Moz), Dzmitry Minkou (Blr), Baruch Shmailov (Isr), è stato sconfitto da Denis Vieru (Mda), ha vinto il recupero con Bogdan Iadov (Ukr) ed infine ha perso la finale per il bronzo con Hifumi Abe (Jpn). Indubbiamente meritevoli di attenzione gli incontri con Shmailov ed Abe. “Oggi, nonostante tutto, voglio cogliere solo il positivo da questa giornata ricca di emozioni – ha condiviso Lombardo su Istagram - ebbene sì, solo il positivo perché fino ad un paio di settimane fa non sapevo nemmeno se potevo partecipare oppure no a questo mondiale. Il 30 luglio primo giorno di collegiale, primo incontro dell’allenamento, mi sono fratturato la mandibola in due punti, cosa che abbiamo cercato di tenere nascosta per evitare poi in gara di prenderci botte volontarie. Il 31 sono stato operato dal super dottor Valerio Ramieri @chirurgia_maxillofacciale_roma a cui devo la partecipazione alla gara più importante dell’anno! Devo ringraziare molte persone a dire il vero, e sicuramente dimenticherò qualcuno, a partire da Laura di toma che oltre ad Tokyo 27AGOavermi accompagnato in clinica la sera stessa dell’incidente insieme a Luca poeta, è rimasta a dormire su di una poltrona tutta la notte dopo l’operazione. Ringrazio il dottor Fanton per aver organizzato tutto tempestivamente, i fisioterapisti e tutto lo staff medico della nazionale! Ringrazio @sorbello88 ed il centro sportivo olimpico dell’esercito che mi hanno dato la possibilità di tornare ad allenarmi dopo l’operazione in modo super efficiente e con grande organizzazione, grazie anche all’aiuto di @ferrogianluca72 ed i suoi ragazzi. Ringrazio la mia palestra! L’@akiyamasettimo di Pierangelo, Raffaele e Massimo Toniolo che oggi mi sono stati vicino anche da casa e @frabruyere per essermi stato accanto passo passo tutta la gara. GRAZIE alla mia famiglia e la mia ragazza per avermi fatto sentire tutto l’affetto di cui avevo bisogno. Oggi ce l’ho messa tutta ma non è bastato, vi prometto però che un giorno basterà ed avanzerà! A 26 giorni dall’operazione, con 16 viti e 4 graffette in bocca mi porto a casa 720 punti olimpici e tanta consapevolezza per il futuro. 5 class. #judoworlds2019”. Odette Giuffrida ha vinto con Soumiya Iraoui (Mar) e Sosorbaram Lkhagvasuren (Mgl), prima di essere eliminata da Natalia Kuziutina (Rus) con un’azione che è stata valutata con un parametro concettualmente diverso da quello applicato invece a Lombardo su Abe. Matteo Medves ha vinto con Joao Crisostomo (Por) e poi con Matej Poliak (Svk) e Petar Zadro (Bih), quindi è stato sconfitto da Hifumi Abe (Jpn). Domani, terza giornata di mondiale, con i 57 kg femminili in cui l’Italia non è presente ed i 73 kg maschili dove saranno in gara Fabio Basile e Giovanni Esposito. Segui la gara in diretta in tv su Sky Sport (canale 200) con il commento di Ylenia Scapin e Ivano Pasqualino oppure il live social sui canali federali!

Classifiche 2^ giornata

52: 1. Uta Abe (Jpn), 2. Natalia Kuziutina (Rus), 3. Majlinda Kelmendi (Kos) e Ai Shishime (Jpn)

66: 1. Joshiro Maruyama (Jpn), 2. Limhwan Kim (Kor), 3. Hifumi Abe (Jpn) e Denis Vieru (Mda)

Altre News