Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Europei U23, giornata severa per gli azzurri

images/large/EJU-U23-European-Judo-Championships-Izhevsk-2019-11-01-Rui-Telmo-Romão-382187.jpg

È stata una giornata molto severa, quella di oggi, per gli azzurri che hanno gareggiato ad Izhevsk, in Russia, nel Campionato d’Europa U23. Cinque gli atleti saliti sul tatami, Leonardo Casaglia e Gabriele Sulli nei 73 kg, Chiara Cacchione e Marta Palombini nei 63 kg ed Ilaria Qualizza nei 70 kg, ma nessuno purtroppo è riuscito ad accedere al turno successivo. Leonardo Casaglia è stato fermato dal turco Halil Cimen, mentre Gabriele Sulli ha pagato il wazari incassato dal moldavo Petru Pelivan.  “Gabriele non ha ancora il ritmo di gara giusto – ha detto il padre-coach Massimo Sulli - dopo quasi otto mesi e dopo aver messo da parte l'infortunio alla spalla e poi al gomito, questa è stata la sua seconda gara. Il wazari subito all’ultimo secondo contro il moldavo, poi quinto, con uno shido di vantaggio la dice tutta… peccato!!”. Chiara Cacchione è stata fermata dal canto suo dalla russa Anastasia Kolyadenkova, poi terza, mentre Marta Palombini è arrivata al golden score con la slovena Zarja Tavcar ed è stata eliminata dal terzo shido. Per Ilaria Qualizza infine, l’eliminazione è avvenuta per mano della bosniaca Aleksandra Samardzic. Domani, ultima giornata con le categorie pesanti e le ambizioni del team Italia sono riposte su un quartetto composto da Gianluca Iudicelli (90), Lorenzo Turini (+100), Arianna Conti (78), Annalisa Calagreti (+78).

EJU U23 European Judo Championships Izhevsk 2019 11 01 Anna Zelonija 382205Risultati Day 2

63: 1. Szofi Ozbas (Hun), 2. Anja Obradovic (Srb), 3. Minel Akdeniz (Tur) e Anastasia Kolyadenkova (Rus)

70: 1. Mariam Tchanturia (Geo), 2. Hilde Jager (Ned), 3. Alina Boehm (Ger) e Margit De Voogd (Ned)

73: 1. Rashid Mammadaliyev (Aze), 2. Ayub Khazhaliev (Rus), 3. Wachid Borchashvili (Aut) e Schamil Dzavbatyrov (Ger)

81: 1. Turpal Tepkaev (Rus), 2. Pawel Drzymal (Pol), 3. Muhammed Koc (Tur) e Bendek Toth (Hun)

Altre News