Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Grand Slam a Dusseldorf e la sfida fra due backnumber dorati

images/large/MARA3993-1582383167-1582383167.jpg

“Giornata amara per i nostri ragazzi, ma non possiamo fare di tutta l’erba un fascio, abbiamo perso incontri per diversi motivi individuali e ne discuteremo con ognuno di loro per migliorare ancora”. Francesco Bruyere, il coach azzurro, ha commentato così la seconda giornata di Grand Slam a Dusseldorf, che ha visto impegnati Maria Centracchio ed Edwige Gwend nei 63 kg, Alice Bellandi nei 70 kg, Fabio Basile e Giovanni Esposito nei 73 kg, Antonio Esposito e Christian Parlati negli 81 kg. “Sicuramente interessane l’incontro di Fabio con Ono, - ha aggiunto Bruyere - abbiamo raccolto dati importanti per il futuro. Fabio desiderava incontrarlo e anche se ha perso è uscito convinto di poterlo battere e ci ha insegnato più volte che quando è convinto di una cosa dobbiamo credergli”. La gara di Fabio Basile è iniziata, ironia della sorte, con il “derby” con Marco Maddaloni. Il ritmo di Fabio ha vinto, ma l’applauso va anche a Marco. Poi un altro nobile successo con Miklos Ungvari, quindi la sfida con Ono. “Seppur, anche oggi, purtroppo non abbiamo ottenuto medaglie, ho visto combattere bene i miei compagni di squadra e sono sicurissimo che i risultati che contano di più arriveranno presto! – ha commentato Manuel Lombardo da Torino - Mi son piaciuti particolarmente sia Giovanni contro il forte tedesco Zing, sia Fabio contro Ono, un incontro che ha dimostrato di essere difficile, ma non impossibile. Peccato per il seoinage di Fabio, unica tecnica capace di fargli staccare i piedi da terra oggi ad Ono! Quello che mi ha sorpreso oggi è stato invece l’oro di Grigalashvili negli 81, che ha dato spettacolo fin dal primo incontro battendo Nagase, per poi portarsi a casa l’oro”. È in linea con il compagno di squadra e di categoria anche Matteo Medves da Dusseldorf, che ha commentato così la giornata: “Purtroppo per i nostri colori la giornata non è stata delle più rosee dal punto di vista del risultato, però c’è da dire che sul tatami è evidente la nostra competitività contro chiunque. Sia dal punto di vista dell’approccio mentale che sul piano tecnico. Poi che dire, non capita tutti i giorni di vedere sul tatami due backnumber dorati. L’atmosfera del palazzetto durante quel combattimento è cambiata. E vedere due campioni menarsi a viso aperto è stato uno spettacolo. In particolare quando Fabio lo ha caricato in seoi tutti noi ci siamo detti “ca…o ce l’ha fatta”. Purtroppo poi il risultato è stato quello che è stato, ma sono sicuro che in futuro questa sfida vedrà sorti diverse”.

MARA4532 1582383188 1582383188Nei 73 kg Giovanni Esposito ha vinto su Anthony Zingg (Ger) ed è stato poi sconfitto dal canadese Arthur Margelidon, negli 81 kg Antonio Esposito ha vinto su Adamu Ogah (Nig) ed è stato sconfitto da Tato Grigalashvili (Geo), mentre Christian Parlati ha tovato subito il disco rosso con Dorin Gotonoaga (Mda). Nei 63 kg Maria Centracchio è stata fermata da Szofi Ozbas (Hun), mentre Edwige Gwend ha vinto con Cristina Cabana Perez (Esp) prima d’imbattersi in Tina Trstenjak (Slo), poi seconda. Alice Bellandi infine, ha vinto nei 70 kg su Madina Taimazova (Rus) ed è stata poi fermata dalla spagnola Maria Bernabeu. Domenica terza giornata con Giuliano Loporchio nei 100 kg, Vincenzo D’Arco nei +100 kg, Valeria Ferrari, Giorgia Stangherlin nei 78 kg ed Eleonora Geri nei +78 kg. Il blocco delle finali potrà essere seguito in diretta su Sky Sport Collection (canale 205) dalle 17 alle 19.30.

Risultati

63: 1. TASHIRO, Miku (JPN), 2. TRSTENJAK, Tina (SLO, 3. DEL TORO CARVAJAL, Maylin (CUB), 3. BOLD, Gankhaich (MGL)

70: 1. ARAI, Chizuru (JPN), 2. WILLEMS, Gabriella (BEL), 3. PINOT, Margaux (FRA), 3. SCOCCIMARRO, Giovanna (GER)

73: 1. ONO, Shohei (JPN), 2. AN, Changrim (KOR), 3. TSEND-OCHIR, Tsogtbaatar (MGL), 3. ORUJOV, Rustam (AZE)

81: 1. GRIGALASHVILI, Tato (GEO), 2. KHALMURZAEV, Khasan (RUS), 3. DE WIT, Frank (NED), 3. PACEK, Robin (SWE)