Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Shihan Sermoneta regina a Ostia nella finale nazionale cadette

images/large/20210606_PodioSocCadF.jpg

Finale nazionale cadetti, seconda giornata di gare e sui tatami nel PalaPellicone a Ostia si sono confrontate le categorie femminili. Al termine delle gare la premiazione delle società ha registrato il successo del Judo Shihan Sermoneta, accompagnato sul podio dall’Hydra Villabate al secondo posto e dal Banzai Cortina Roma al terzo.

“È stata una grande soddisfazione ritornare a gareggiare dopo più di un anno e ritrovarsi al primo posto nella classifica delle società –ha detto Bruno Pecoraro, tecnico dello Shihan Sermoneta- e con due ragazze al primo posto. Ed anche se ieri non è andata allo stesso modo siamo pienamente soddisfatti della ripresa e speriamo che si possa proseguire così. Ritornare a sedersi a bordo tatami è stata un’emozione da far venire la pelle d’oca ed è stato ovviamente ancora più bello dato che Sofia e Gaia hanno conquistato due medaglie d’oro”.

“È stata un’emozione grande vivere questa gara perché si sentiva, si avvertiva nell’aria la volontà di riprendere, di ritornare a stare insieme con gli altri -ha detto Andrea Regis, nella sua nuova veste di consigliere federale- cose che ci sono mancate tanto in questo lungo periodo. Voglia di combattere, di vincere, di primeggiare, ma con grande rispetto ed è questa la vittoria più importante di questi due giorni. È stata la prima volta che mi sono ritrovato a premiare i ragazzi ed è stato un motivo di orgoglio, ma l’emozione che ho provato è stata per loro -ha aggiunto Regis- perché mi è venuto spontaneo immedesimarmi con la loro emozione. Ma ho premiato anche due grandi società, ieri Akiyama Settimo e oggi Shihan Sermoneta, ed anche questa è stata una prima volta che ha un significato particolare per questo periodo, che speriamo di poter lasciare alle spalle in fretta”.

Classifiche Femminili

40: 1. Sofia Santillo (Shihan Sermoneta)

2. Alessia Mazzoleni (Judo Club Clusone)

44: 1. Rebecca Valeriani (Cus Parma)

2. Ginevra Revelli (Budo Semmon Gakko)

3. Aurora Platania (Dynamic Center Gravina)

3. Alessandra Dispenza (Hydra Soc.Coop.)

48: 1. Sofia Mazzola (Hydra Soc.Coop)

2. Asia Sassi (Judo Shiai)

3. Anna Iovino (New Crazy Fitness)

3. Ilaria Finestrone ((Judo Team Iacovazzi)

52: 1. Micaela Sciacovelli (A.S.D.Kanku Dai)

2. Gaia Massimetti (Fitness Club Nuova Florida)

3. Emma Stoppari (Ginnastica Triestina)

3. Michela Terranova (Ischia Judo)

57: 1. Gaia Stella (Judo Shihan Sermoneta)

2. Angelica Demattè (A.S.D. Judo San)

3. Savita Russo (Koizumi Scicli)

3. Marina Foltran (Judo Tamai)

63: 1. Sara Corbo (Banzai Cortina Roma)

2. Chiara Castiello (Accademia Arti marziali Lamezia)

3. Giulia Rossolato (Pol. Montereale)

3. Simona Cirulli (Team Guerrazzi)

70: 1. Eleonora Giusti (Judo Hidenobu Yano)

2. Aurora Mengia (Centro Scuole Judo)

3. Sara Millauro (Titania Judo Club)

3. Serena Ondei (Judo Bergamo)

+70: 1. Morgana De Paoli (Pol. Riccione)

2. Lucia Magli (San Mamolo Judo)

3. Angelica Zanesco (Pro Patria Judo)

3. Giulia Telesca (Europaradise)

Società: 1. Judo Shihan Sermoneta, 20; 2. Hydra Soc. Coop. Villabate, 20; 3. Banzai Cortina Roma, 18

-> RISULTATI FEMMINILI COMPLETI

Altre News