Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
Karate

Brillante prestazione degli Azzurri agli Internazionali “Open di Germania” WKF Premier League

/immagini/Karate/2012/Laura_Pasqua_1.jpg
Roma, 23 settembre - si è conclusa la prima giornata di gara degli Internazonali Open di GermaniaWKF -Premier League 2012, nella quale era impegnata la Nazionale Italiana di kata ed alcuni Atleti di kumite, lì presenti per verificare il  livello di preparazione a due mese dal mondiale di Parigi. E subito a rendersi protagonisti gli stessi Azzurri di kata, che riescono sulle previste quattro gare, ad ottenere altrettante medaglie (1 oro, 1 argento e 2 bronzi ). In particolare la medaglia d'oro l'ha conquistata, come da previsioni, la squadra Azzurra Campione del Mondo (Maurino, Valdesi, Figuccio), che in finale ha battuto la squadra della Germania. Ottima è stata anche la gara della squadra femminile (Bottaro, Battaglia, Pezzetti), dopo essere riuscita a giungere in finale di poule, dopo una eccellente fase eliminatoria, ha dovuto cedere il passo per poco (punteggio 3 a 2) alle vietnamite di Hanoi, capeggiate dalla mondiale H. Nguien, poi vincitrici della gara. Le Azzure si sono poi classificate al terzo posto. Da evidenziare, inoltre, la sfida titanica di finale tra il nostro fortissimo Luca Valdesi e il venezuelano campione del mondo Antonio Diaz, confronto che ha visto prevalere l'Atleta sudamericano, ma dove il nostro Valdesi ha dimostrato di essere a buon punto di preparazione in prospettiva di Parigi. Sempre nel kata stessa brillante prova delle nostre Viviana Bottaro e Sara Battaglia, le quali nella gara individuale, dopo una combattuta fase eliminatoria, sono state costrette ad arrendersi, rispettivamente alle fortissime avversarie: la giapponese R. Kajikawa e la citata vietnamita H. Nguien, ottenendo alla fine un meritato bronzo (Bottaro) e un 7° posto (Battaglia). Brillante è stata anche la prova degli Azzurri di kumite, con Sara Cardin (-55) e Laura Pasqua (-60) quest'ultima superata dalla francese Alizee per giudizio arbitrale, che hanno ottenuto enrambi la medaglia di bronzo, mentre Selene Guglielmi (-50 kg) nei ripescaggi si è classificata al 5° posto. A contribuire al successo degli Azzurri sono stati anche i campani Ciro Massa (-67 kg) e Luca Maresca che hanno ottenuto anche loro entrambi una importante medaglia di bronzo. Infatti il primo ha dimostrato, dopo un periodo di infortuni, di poter recitare a livello internazionale, ancora la sua parte disputando una bella gara, fermato solo dal vincitore della gara il francese M.Cossou. Grande merito anche per il giovanissimo Maresca (-60 kg), che in qusta gara di alto contenuto agonistico, si è comportato da esperto Atleta di sicuro avvenire. Da considerare anche la buona gara di Nello Maestri (-84 kg) con un onorevole 5° posto, fermato nell'incontro decisivo dall'olandese T.Petersen (poi vincitore della gara).

Altre News