Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
Karate

Ai mondiali di Parigi finale dei nostri Vitelli e Busà

/immagini/Karate/2012/Vitelli.Busa.jpg

Parigi, 24 novembre - nella terza giornata dei Mondiali di Parigi, nulla di fatto per le squadre Italiane di kumite maschili (L.Busà, S.Maniscalco, C.Massa, N.Maestri, G.Iovine) e femminili (L.Pasqua, G.Vitelli, R.Minet, S.Gugliemi), entrambi eliminate rispettivamente dalle formazioni della Turchia e dalla Francia. Grande giornata di finali, oggi, per i nostri portacolori che vedrà il momento culmine nel pomeriggio (ore 17,00) l’attesa finale tra Luigi Busà(-75 kg) e Raphael Aghyev campione del mondo in carica.  Per Busà sarà una rivincita della finale dell'edizione precedente Belgrado '10. Seguirà subito dopo un’atra finale tra la nostra Greta Vitelli (+68 kg) contro l’atleta di casa la francese N. Ibraim. Anche per la Vitelli si ripropone la stesso incontro di finale dello scorso mondiale, dove l'Azzurra vinse il titolo iridato. Questi incontri saranno preceduti sempre nel kumite dalle finaline per la medaglia di bronzo tra Luca Valdesi opposto all’inglese J.Mottram (kata), Ciro Massa contro il francese W.Rolle (-67 kg) e Stefano Maniscalco e l’iraniano Z.Poorshab (+84 kg).

Domani altra giornata prestigiosa per gli Azzurri con le finali a squadre dove al PalaBercy saranno schierate le due formazioni Azzurre di kata femminile (Battaglia-Bottaro-Pezzetti) e maschile (Figuccio-Maurino-Valdesi) che si giocheranno la finale per il titolo iridato contro le due rappresentative del Giappone. Per la nostra formazione maschile, l’eventuale vittoria equivarrebbe al quarto titolo mondiale consecutivo. Un record!

Altre News