Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
Karate

Busà a Parigi è Campione del Mondo

/immagini/Karate/2012/Foto L. Busa.jpg

Parigi, 25 novembre – grande affermazione, ieri, del Azzurro Luigi Busà che in occasione del Campionato del Mondo in svolgimento al Bercy di Parigi, si è laureato Campione del Mondo. L’impresa l’Atleta del G.S. Forestale di Roma, l’ha compiuta riuscendo a battere il pluri-campione del mondo l’azero Raphael Ahgayev (Cat.-75 kg) per giudizio arbitrale. Infatti, il merito di Busà è stato quello, di neutralizzare tutti i tentativi di attacco di Aghayev, imponendo il suo ritmo e la sua superiorità tattico-tecnica, acclamato dal numeroso pubblico del Palais Omnisports Bercy di Parigi. Questo per Busà è il secondo titolo Mondiale dopo quello conquistato a Tenerife (Fin) nel 2008. Nell’altra finale, nulla da fare invece, per Greta Vitelli (+68 kg) anche lei del G.S.Forestale , che in finale, si è dovuta arrendere all’Atleta di casa la francese N. Ibraim sconfitta con il punteggio di 2 a 0. Merito anche alla nostra Greta che detentrice del titolo mondiale della scorsa edizione Belgrado ’10, è uscita da questa rassegna iridata parigina, a testa alta portando all’Italia una prestigiosa medaglia d’argento.

Il medagliere Azzurro dopo una medaglia d’oro e una d’argento, è stato completato da altre due medaglie di bronzo, quelle conquistate dai finanzieri Luca Valdesi (kata) e Stefano Maniscalco (+84 kg) kumite, con una prestazione di entrambi di altissimo contenuto tecnico che li a visti alla fine imporsi rispettivamente sull'inglese J.Mottram e l'iraniano  Z.Poorshab

Domani finali delle gare a squadre di kumite e kata dove schierate per le finali ci saranno le due formazioni di Kata maschile (Figuccio-Maurino-Valdesi) alle ore 12,00 e femminile (Battaglia-Bottaro-Pezzetti) ore 17,00.

v

Altre News