Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
Karate

Il karate al CIO per la candidatura tra gli sport olimpici

/immagini/Karate/2012/Benetello WKF 1.png

Roma, 19 dicembre – il nostro ex campione del Mondo ’96 Davide Benetello, in qualità di Vicepresidente commissione Atleti WKF, di ritorno da Losanna (Svizzera), dove ha partecipato come Commissione WKF (World Karate Federation), guidata dal Presidente Antonio Espinòs, per la presentazione ufficiale del karate quale candidato ai prossimi Giochi Olimpici 2020, ha espresso quanto segue: “la presentazione del karate, pur avendo avuto un tempo limitato, è stata molto apprezzata dai componenti della Commissione del C.I.O., tanto da porre domande varie per approfondire i vari punti da noi rappresentati. Il Karate ha puntato su molti aspetti, in particolare sulla diffusione a livello universale e la sua enorme crescita soprattutto negli ultimi anni, sia a livello organizzativo (vedi gli ultimi mondiali di Parigi) che in termini di sicurezza a garanzia degli Atleti. Inoltre sui costi contenuti da parte del Paese organizzatore, potendo usufruire di strutture già utilizzate per gli altri sport di combattimento. In seguito a tale presentazione, posso affermare che il Karate ha fatto una ottima impressione e per questo sarà sicuramente molto considerato per l'ambito ingresso olimpico!

Oltre al karate, gli altri sport che hanno presentato la candidatura per l'ingresso alle olimpiadi sono stati: softball e baseball, wushu, wake board, rollerblade, climbing (arrampicata) e squash.

Dopo questa presentazione, bisognerà attendere il prossimo fine febbraio 2013, quando il Comitato Esecutivo del C.I.O., deciderà se eliminare uno sport dai Giochi Olimpici , lasciando libero un posto per i nuovi candidati o aggiungere uno sport al suo Statuto, che permetterebbe l’ingresso di un’altra disciplina tra quelle candidate. O diversamente, speriamo che non succeda, la possibilità che il C.I.O. decida di non intraprendere alcuna delle decisioni precedenti, cosa che ovviamente azzererebbe le possibilità di accesso ai candidati tra le discipline olimpiche, compreso il karate.

In bocca al lupo Karate. The K is on the Way. Karate Olympic 2020!

Da destra a sinistra:

Francis Didier ( membro del comitato esecutivo WKF )

George Yerolimpos (Segretario Generale WKF)

Antonio Espinos ( Presidente WKF)

Tessy Scholtes ( membro commissione mondiale Atleti WKF)

Davide Benetello (Vicepresidente Commissione Mondiale Atleti).

Altre News