Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
Karate

L’azzurro Luigi Busà vola in finale nei 75 chilogrammi

/immagini/Karate/2008/Busa_Luigi.JPG
Dopo il bronzo conquistato da Alfredo Tocco nel Kata individuale maschile-categoria juniores (prima medaglia italiana nell’Eurogiovani) e la finale ipotecata sul fronte femminile delle forme da Viviana Bottaro (appuntamento per l’oro nel tardo pomeriggio dopo la cerimonia inaugurale), Busà ha confermato i pronostici della vigilia superando all’esordio il macedone Filip Vujadinovic (4-0), l’ucraino Serhiy Cherviskyy (2-1), il bulgaro Pavel Ivanov (3-0) e lo spagnolo Daniel Hernandez Romero (8-0) nella finale di pool che lo proietta verso la sfida con l’oro in palio. Negli 80 chilogrammi, invece, sconfitta al primo turno per l’azzurro Saverio Pesola che è stato superato per 1-0 dall’iberico Adrian Martinez Alguacil, poi approdato fino alla finale contro il turco Enes Erkan. E proprio la marcia vittoriosa dello spagnolo ha aperto a Pesola la strada dei ripescaggi (2-0 al bulgaro Valery Sychykau, successo sul croato Marko Milos e 3-1 allo slovacco Filip Presinsky), andando a conquistare la medaglia di bronzo. Si è invece fermata agli ottavi di finale, nei +80 chilogrammi, la marcia di Daniele Sgarbini che ha pagato la sconfitta per 2-1 contro lo spagnolo Jagoba Vizuete Fernandez per poi uscire subito di scena anche nei ripescaggi contro il croato Goran Bozic (2-0).
I tabelloni di gara sono pubblicati nell’area Gare e Risultati

Altre News