Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Cinque finali per l’Italia a Santiago del Cile, Viviana Bottaro per l’oro

images/karate/large/ViVianaBottaro3.JPG

Roma, 12 gennaio 2020 - Saranno cinque le finali che l’Italkarate disputerà a Santiago del Cile. Nella seconda giornata conclusa ieri della Serie A Karate 1, gli Azzurri sono scesi sui tatami del Polideportivo Estadio Nacional e hanno conquistato altre gare per le medaglie.

Insieme a Sara Cardin (CS Esercito) che oggi tenterà di raggiungere il primo gradino nei 55 kg, anche Silvia Semeraro (Italia) e sempre nel kumite individuale punterà all’oro nei +68kg. Lo farà imbracciando i guantini con l’azerbaigiana Zaretska. Ottimi i risultati dell’atleta pugliese nel cammino della pool di appartenenza (il primo incontro vinto per antei, il secondo superato per 0 a 5 con la marocchina Brouk e il terzo conquistato sul 2 a 0 per lei, in finale di raggruppamento con la slovacca Kopunova): “Ha fatto una gara in crescendo, quindi molto bene”. Racconta il capodelegazione in Cile Vincenzo Figuccio. Nel kata la plurimedagliata Viviana Bottaro disputerà la finale per il primo posto, dopo un percorso eccellente nei tre turni disputati (chibana no kushanku, suparinpei e papuren i kata presentati). Sempre prima la campionessa azzurra nel suo girone. Quindi sono due le finali per l’oro, che si sommano a quelle per il bronzo. Lorena Busà nei 55 kg e Simone Marino nei + 84 kg combatteranno sotto le luci del palazzetto cileno per il terzo posto a Santiago. Gareggeranno per i Carabinieri.

Dalle 10 di questa mattina (ora locale) le 14 circa in Italia, via alle gare per il bronzo. Sarà prima Marino a scendere sul tatami per la categoria maschile, questa sarà seguita poi dalle gare femminili di kumite, tra le quali la Busà che si giocherà il terzo posto. Nel pomeriggio del Cile, ecco le finali per l’oro. Quando in Italia saranno le 18, Bottaro (Italia) aprirà il secondo blocco di incontri in programma. Dopo di lei Silvia Semeraro salirà sul tappeto centrale, seguita poi dalla categoria dei 55 con la Cardin che chiuderà la serie di gare per il podio per l’Italia Team.

Nel kumite maschile della Nazionale azzurra Luigi Busà è uscito ai preliminari nei 75 kg a primo incontro. Ha perso con l’atleta kazako a 5 secondi dalla fine. Senza ripescaggio. Angelo Crescenzo lo ha fatto nei 60 kg al terzo incontro dopo aver vinto di misura, strepitosamente, i primi due. Senza ripescaggio. Luca Maresca nei 67 kg ha perso con l’atleta venezuelano per giudizio arbitrale. Clio Ferracuti chiude settima in Cile fermandosi al secondo incontro con l’iraniana Abbasali. Infortunata in gara l'atleta azzurra non ha potuto proseguire il percorso per il ripescaggio.

Altre News