Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Un’altra finale per l’oro e due per il bronzo conquistate a Istanbul. Domani le finali su Pmg

images/karate/large/large/silvia_semeraro_oro_montreal.jpg

Roma, 13 marzo 2021 – Altra buonissima giornata di karate per la nazionale azzurra impegnata nella Karate 1 Premier League di Istanbul. Questa seconda giornata ha visto competere il kata individuale maschile e il kata a squadre femminile, il kumite femminile nelle categorie -61kg, -68kg e +68kg e quello maschile nelle categorie -84kg e +84kg. L’Italia ha conquistato altre tre finali, dopo quella di ieri di Luigi Busà, una per l’oro con Silvia Semeraro e due per il bronzo con Michele Martina e Clio Ferracuti.

Semeraro ha nettamente dominato il suo girone eliminatorio, nei-68kg, inanellando tre vittorie nette che l’hanno portata in semifinale. Dapprima, contro la macedone Monika Stefanovska (8-0), poi con la belga Nesrine Bougrine (7-6) ed infine con la kossovara Festina Curri (5-0). In semifinale, di fronte all’azera Irina Zaretska, non ha abbassato la guardia imponendosi ancora una volta per 5-3. Domani pomeriggio la vedremo dunque lottare per il gradino più alto del podio contro l’egiziana Feryal Abdelaziz.

Anche Michele Martina è stato protagonista di un’ottima prestazione nella sua categoria degli -84kg. Battuti lo slovacco Adi Gyurik (2-1), l’ucraino Valerii Chobotar (5-4) e il macedone Viktor Krstevski (4-0), si è dovuto arrendere in finale di pool, per un pelo, contro l’iraniano Zabiollah Poorshab (1-0). L’iraniano è arrivato in finale e Martina è stato ripescato. Nello scontro con l’ungherese Daniel Gyorgy ha avuto la meglio (2-0) e si è conquistato un posto nella finale per il bronzo di domani mattina con il croato Ivan Kvesic.   

Clio Ferracuti, ha invece incontrato e battuto, nel girone eliminatorio dei +68kg, la tedesca Charlotte Grimm (3-1), la russa Vera Kovaleva (2-1) e la spagnola Laura Palacio Gonzalez in finale di pool, di nuovo per 2-1. La semifinale con la turca Meltem Hocaoglu, ha purtroppo visto l’atleta di casa imporsi per 11-3. Anche Clio, dunque, andrà a giocarsi la finale per il bronzo domani mattina con l’olandese Vanesca Nortan.

In gara, quest’oggi, c’era anche Mattia Busato nel kata individuale maschile, che si è posizionato al settimo posto. Dopo aver realizzato il punteggio più alto nel primo girone, è arrivato in seconda posizione nel girone successivo, dietro soltanto allo spagnolo Sergio Galan Lopez, ma nel terzo non è riuscito, purtroppo, a dare il meglio di sé.

In questi due giorni di fasi eliminatorie la nazionale italiana ha conquistato due finali per l’oro con Luigi Busà e Silvia Semeraro, e due finali per il bronzo con Michele Martina e Clio Ferracuti. Oltre a Terryana D’Onofrio e Carola Casale, iscritte con i propri club di appartenenza, anche loro in finale per il bronzo nel kata individuale.

Da non perdere, dunque, le finali di domani in diretta streaming su PMG Sport con il commento di Chiara Soldi. Martina, Ferracuti, D’Onofrio e Casale combatteranno domani mattina tra le 7:00 e le 12:00 (ora italiana), mentre Busà e Semeraro nel pomeriggio, tra le 13:00 e le 16:30.

Altre News