Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

I commenti dei protagonisti di questa prima splendida giornata di karate olimpico. Bottaro: “Per me vale come un oro”

images/karate/large/bronzo_bottaro_tokyo_2020.jpeg

Roma, 5 agosto 2021 – Grazie a tutti gli italiani per avermi seguita e tifata – ha detto Viviana Bottaro dopo la gara di oggi che le è valsa il bronzo olimpico – Per me è stato un onore rappresentare l’Italia in questi Giochi Olimpici storici per il karate. Spero che sia stato d’ispirazione per tutti i giovani che vogliono praticare questa meravigliosa disciplina che merita i cinque cerchi. Sono felicissima, ho passato un anno veramente difficile a causa di un brutto infortunio e ritornare sul tatami di gara non era scontato. Farlo con una medaglia al collo come questa, per me è davvero come se fosse un oro”.

Al fianco di Viviana, in questi anni e in questa avventura giapponese c’è stata una grande allenatrice, Roberta Sodero, che ha commentato così lo straordinario successo della sua atleta: “Siamo felicissime, entusiaste e orgogliose. Siamo state le prime a qualificarci alle Olimpiadi l’anno scorso, abbiamo fatto la prima gara d’apertura e la prima medaglia del karate italiano. Siamo orgogliose della nostra federazione, del lavoro fatto e in questo momento forse ancora non ce ne rendiamo conto e gioiamo, insieme, in un’atmosfera davvero incredibile”.

Oggi sono andati in scena anche i turni eliminatori e le finali delle categorie di peso dei -55 kg femminile e dei -67 kg maschile di kumite. Anche se il nostro Angelo ha dovuto ritirarsi a causa di un infortunio, per tutto il movimento del karate internazionale e nazionale è stata una vera magia. Sentiamo coma l’ha vissuta il Vice Presidente del settore karate Davide Benetello: “Le gare di oggi sono state straordinarie, con un livello tecnico altissimo, abbiamo visto un bellissimo karate. Nel kumite abbiamo visto tante proiezioni tecniche di gambe e tecniche di gambe velocissime. Tutti hanno fatto uno splendido lavoro compresa la classe arbitrale. La prima medaglia italiana è arrivata, ce ne aspettiamo altre e complimenti a Viviana Bottaro per l’ottimo risultato. È una bella emozione essere qui e vivere questi momenti che, per me, saranno indimenticabili ma anche per tutta la federazione italiana”.

Ricordiamo ancora una volta che non è finita qui. Domani solcheranno i tatami del Nippon Budokan Mattia Busato nel kata individuale maschile alle 3:30 del mattino (ora locale) e Luigi Busà, il nostro capitano, nei -75 kg del kumite maschile dalle 10:00 del mattino.

Altre News