Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Luigi Busà in semifinale. Dalle 14:00 di oggi, tra pochi minuti, su Eurosport

images/karate/large/busà_in_azione.jpeg

Roma, 6 agosto 2021 – È semifinale per il nostro fenomeno, il capitano Luigi Busà, e medaglia olimpica assicurata per lui. Quale? Lo scopriremo fra pochi minuti, dalle 14:00 di oggi (ora italiana): se perde contro l’ucraino Oruna sarà bronzo, se vince andrà a giocarsi la finale per l’oro, prevista sempre per oggi.

Con Claudio Guazzaroni al bordo del tatami, il percorso del 33nne avolano è stato eccezionale: contro l’australiano Tsuneari Yahiro parte veramente in forma e attacca durante tutto l’incontro, anche sul 5-0, risultato finale. Il secondo incontro, con il kazako Nurkanat Azhikanov, non è per niente facile. Luigi va in pressing ma il kazako infila due yuko di rimessa aggiudicandosi il match. Anche l’incontro con il tedesco Noah Bitsch è al cardiopalma: dopo un minuto e mezzo infila un pugno di rimessa e guadagna un punto e lo senshu, ma il tedesco ristabilisce subito la parità. Bitsch va anche in vantaggio a 18 secondi dalla fine ma, quando sembra tutto perduto, a 8 secondi dalla fine Luigi sferra un pugno e va di nuovo in pareggio, guadagnando la sua seconda vittoria. Nel quarto e ultimo incontro del girone, Luigi se la vede con lo storico rivale Rafael Aghayev, già qualificato. Dopo 50 secondi, entra Busà con uno yuko, al quale Aghayev risponde a un minuto dalla fine. Dopo trenta secondi, però, entra il decisivo Waza-ari del nostro capitano che va sul 3-1 e guadagna l’accesso alle semifinali.

Non poteva mancare Luigi dalla sfida fra i quattro migliori karateka al mondo della splendida categoria dei -75 kg. Le semifinali saranno fra Busà e Oruna, da una parte, e fra l’azero Aghayev e l’ungherese Gabor Harspataki, dall’altra.

Tutti connessi su Eurosport fra pochissimi minuti per assistere alla storica medaglia che Luigi Busà, comunque vada, conquisterà.

Altre News