Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Un libro e... inizia la magia. La nuova mostra d'arte al Museo FIJLKAM

images/NewsFederazione/large/libro_manifesto.jpg

Roma, 15 aprile 2019 - Verrà inaugurata il 18 aprile la nuova mostra d’arte collettiva, la quattordicesima allestita nel Museo degli Sport di Combattimento del Centro Olimpico Matteo Pellicone.
Per questa mostra  gli artisti sono stati liberi di ispirarsi ai personaggi e agli avvenimenti che popolano i libri di qualsiasi genere letterario, dalla commedia alla tragedia, dal poema epico al romanzo storico, dalla fiaba alla poesia, dal giallo alla fantascienza, ecc. Libri ambientati ovunque e scritti non importa quando o da chi. Insomma potevano spaziare da Omero a Dante, da Plauto a Shakespeare, da Poe ad Agatha Christie, da Tolkien a Eco, e così via. 
Sono 35  gli artisti selezionati per l'esposizione e inoltre la mostra sarà arricchita dalla “personale” del pittore Egidio Scardamaglia, la ventiquattresima personale allestita al Museo. 
Nella Hall of Fame, infine, si potrà ammirare la quinta mostra documentaria-iconografica, che ha per tema gli Sport di Combattimento nell’Arte. 

Le manifestazioni, ideate e allestite dall’architetto Livio Toschi, Direttore artistico del Museo, godono del patrocinio del CONI, dell’AONI, dell’AMOVA, dell’ANSMeS, del CNIFP, dell’USSI e del Municipio Roma X. Come affermava Foucault, «per sognare non bisogna chiudere gli occhi, bisogna leggere».

La mostra resterà aperta fino al 13 luglio.

Altre News