Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
Federazione

Si conclude il 2009: la Federazione guarda al futuro

/immagini/La Federazione/2009/fijlkam_logo_09.jpg
Roma, 18 dicembre - Con l’avvicinarsi della fine dell’anno è tempo di riflessione e bilanci anche per la nostra Federazione che, in cammino per Londra 2012, si proietta verso i nuovi obiettivi. C’è soddisfazione innanzitutto per le prestazioni dei nostri atleti in questo primo anno post Olimpiadi: 90 medaglie sono quelle ottenute in totale nei soli Campionati Mondiali, Europei e Giochi del Mediterraneo (clicca qui per il dettaglio). Ma il lavoro svolto dagli Organi federali è stato dedicato a preparare il terreno per raggiungere traguardi ancora più prestigiosi: in quest’ottica si pone il rafforzamento, da parte del Consiglio federale, dei settori tecnici di Judo e Lotta. Parlando di bilanci occorre considerare il lavoro già svolto dalla Federazione che, nel corso del 2009, ha concretizzato i proponimenti espressi dal Presidente Matteo Pellicone durante l’Assemblea elettiva. Essi possono essere sinteticamente riassunti in quattro punti principali: Scuola e Promozione, organizzazione gare, Centro olimpico e formazione dei quadri tecnici. Per quanto concerne il primo punto è stato varato dal Consiglio federale il programma del Progetto Sport a Scuola che rafforza e amplia quanto già sperimentato negli anni precedenti con ottimi risultati in termini di rapporti con le scuole e ampliamento dei bacini di utenza, fin dai primi approcci. Inoltre è in programma per il 19 e 20 febbraio a Parma il convegno “Movimento, Sport e apprendimento scolastico” che per obiettivo principale la presentazione della Federazione quale partner della Scuola per la formazione globale dell’Alunno. In merito alla organizzazione delle gare i Consigli di Settore hanno varato delle iniziative che hanno dato importanti risultati positivi, sia per quanto riguarda lo svolgimento delle competizioni, con lo snellimento delle procedure e la diminuzione dei tempi di gara, che per quel che concerne il risvolto promozionale e quindi il miglioramento dell’immagine federale. Passando al Centro olimpico federale, il 2009 ha visto l’avvio dei lavori di ristrutturazione dell’intero complesso: l’impianto rimarrà inagibile per l’intero 2010, ma l’attività di preparazione delle squadre nazionali non subirà alcuna battuta d’arresto, grazie alla collaborazione delle Società sportive civili e militari che, nel pieno spirito collaborativo, hanno aperto le porte delle loro strutture agli staff azzurri. Arriviamo quindi all’ultimo degli impegni presi: la formazione e l’aggiornamento dei quadri tecnici. Sarà aggiornata la Guida didattica che conterrà i nuovi programmi elaborati in base al Piano nazionale di formazione degli Operatori sportivi della Scuola dello Sport del Coni. In tal modo si vuole raggiungere l’importante obiettivo di stabilire una relazione intenzionale tra il nostro sistema di qualificazione e il quadro di riferimento Europeo più accreditato in tema di formazione sportiva. Per ultimo, ma non in termini di importanza, il Consiglio federale ha avviato una riflessione sul tema della comunicazione. Sono stati favorevolmente accolti dai nostri lettori i cambiamenti che hanno riguardato la rivista federale Athlon: con la nascita di Athlon.net si è raggiunto l’obiettivo di dare maggior risalto agli eventi territoriali, dedicando loro uno spazio privilegiato nel web senza tralasciare le cronache delle competizioni giovanili e internazionali; inoltre è stata incrementa la sua diffusione a costo zero, grazie alla capillarità della rete. Apprezzamenti anche per il formato cartaceo che si presenta ora con una nuova grafica più snella e contenuti che affiancano alle cronache sportive ricchi approfondimenti tecnici e culturali. Proprio nell’ottica del miglioramento continuo della comunicazione è allo studio una rielaborazione del sito web federale ed è stata avviata una riflessione sui siti regionali che dovranno essere sviluppati e potenziati per garantire al meglio ricchezza e completezza delle informazioni. A conclusione delle considerazioni proposte e consapevole di quanto fatto fin’ora, nonché di quanto sarà realizzato nel corso del prossimo nuovo anno grazie alla passione e alla collaborazione di tutti, la Federazione augura felici Festività e auspica un 2010 altrettanto ricco di passione, impegno e risultati.

Altre News