Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
Judo

Mondiali a Tokio, Italia a caccia della ventinovesima medaglia iridata

/immagini/Judo/2010/Yoyogi_National_Gymnasium_RID.jpg
Ostia, 7 settembre 2010. È soltanto questione di ore e poi il Yoyogi National Gymnasium di Tokio accenderà i riflettori sui tatami che, dal 9 al 13 settembre, assegneranno i 16 titoli di campione del mondo di judo. Otto i titoli femminili in palio nella 17ª edizione della manifestazione iridata, altrettanti quelli maschili per i quali si tratta invece, della 27ª di una serie iniziata a Tokio nel 1956. Costruita fra il 1961 ed il 1964 nel Yoyogi Park di Tokyo, l’arena che ospita il mondiale ha una capienza di 10.500 persone ed alle Olimpiadi del 1964 fu la sede delle gare di nuoto e tuffi. Con gli undici atleti in gara, il DTN Felice Mariani insegue la ventinovesima medaglia del judo azzurro ai campionati del mondo. Fu lo stesso Felice Mariani a vincere la prima medaglia della serie nel 1975 a Vienna, quando si classificò terzo nei 63 kg, mentre il primo titolo iridato lo conquistò Margherita De Cal nel 1980, quando il Madison Square Garden di New York ospitò il primo mondiale femminile e la veneziana s’impose nei +72 kg. La medaglia d’oro è attualmente assente nel palmares azzurro maschile, che conta 3 medaglie d’argento con Ezio Gamba (1979 e 1983), Francesco Bruyere (2005) e 9 medaglie di bronzo, l’ultima delle quali è quella di Elio Verde a Rotterdam 2009. Le altre sono state conquistate da Felice Mariani (1975-1979-1981), Sandro Rosati (1983), Giorgio Vismara (1991), Diego Brambilla (1995), Michele Monti (1997) e Roberto Meloni (2007). La medaglia d’oro brilla invece per ben cinque volte nel palmares azzurro femminile che, dopo il successo della De Cal, è stata conquistata nuovamente nel 1984 da Maria Teresa Motta, nel 1989 da Emanuela Pierantozzi e nel 1991 da Alessandra Giungi ed ancora Emanuela Pierantozzi. Tre le medaglia d’argento, con Anna De Novellis, Laura Di Toma nel 1980 e Alessandra Giungi nel 1989, otto le medaglie di bronzo, con Ylenia Scapin per tre volte sul podio mondiale (1999-2003-2007). Poi Maria Teresa Motta (1982), Alessandra Giungi (1987), Giovanna Tortora (1993), Emanuela Pierantozzi (1997), Giuseppina Macrì (2001). Nel medagliere dei campionati del mondo di judo all-time (1956-2009), l’Italia è al 13° posto, ma la scalata alle prime posizioni appare piuttosto ardua in considerazione alle 228 medaglie del Giappone, primo con 97 oro, 64 argento e 67 bronzo, 118 della Francia, seconda (35-26-57) e 76 della Corea del Sud, terza (23-9-44). Italia maschile ai Mondiali: 12 medaglie (0 oro, 3 argento, 9 bronzo) 2009 Rotterdam NED 60 Elio Verde 3° 2007 Rio de Janeiro BRA 90 Roberto Meloni 3° 2005 Il Cairo EGY 73 Francesco Bruyere 2° 1997 Parigi FRA 86 Michele Monti 3° 1995 Makuhari JPN 73 Diego Brambilla 3° 1991 Barcellona ESP 86 Giorgio Vismara 3° 1983 Mosca RUS 71 Ezio Gamba 2° 1983 Mosca RUS 65 Sandro Rosati 3° 1981 Maastricht NED 60 Felice Mariani 3° 1979 Parigi FRA 71 Ezio Gamba 2° 1979 Parigi FRA 60 Felice Mariani 3° 1975 Vienna AUT 63 Felice Mariani 3° Italia femminile ai Mondiali: 16 medaglie (5 oro, 3 argento, 8 bronzo) 2007 Rio de Janeiro BRA 70 Ylenia Scapin 3ª 2003 Osaka JPN 63 Ylenia Scapin 3ª 2001 Monaco GER 48 Giuseppina Macrì 3ª 1999 Birmingham GBR 70 Ylenia Scapin 3ª 1997 Parigi FRA 66 Emanuela Pierantozzi 3ª 1993 Hamilton CAN 48 Giovanna Tortora 3ª 1991 Barcellona ESP 52 Alessandra Giungi 1ª 1991 Barcellona ESP 66 Emanuela Pierantozzi 1ª 1989 Belgrado YUG 66 Emanuela Pierantozzi 1ª 1989 Belgrado YUG 52 Alessandra Giungi 2ª 1987 Essen GER 52 Alessandra Giungi 3ª 1984 Vienna AUT +72 Maria Teresa Motta 1ª 1982 Parigi FRA +72 Maria Teresa Motta 3ª 1980 New York USA +72 Margherita De Cal 1ª 1980 New York USA 61 Laura Di Toma 2ª 1980 New York USA 48 Anna De Novellis 2ª Medagliere dei Campionati del Mondo 1956-2009 1) Giappone, oro: 97; argento: 64; bronzo: 67; totale: 228 2) Francia, oro: 35; argento: 26; bronzo: 57; totale: 118 3) Corea del Sud, oro: 23; argento: 9; bronzo: 44; totale: 76 4) Gran Bretagna, oro: 16; argento: 17; bronzo: 28; totale: 61 5) Cuba, oro: 15; argento: 18; bronzo: 29; totale: 62 6) Cina, oro: 16; argento: 5; bronzo: 16; totale: 41 7) Olanda, oro: 14; argento: 15; bronzo: 35; totale: 64 8) Unione Sovietica, oro: 11; argento: 12; bronzo: 33; totale: 56 9) Belgio, oro: 8; argento: 13; bronzo: 18; totale: 39 10) Germania, oro: 6; argento: 7; bronzo: 17; totale: 30 11) Polonia, oro: 6; argento: 3; bronzo: 21; totale: 30 12) Russia, oro: 6; argento: 8; bronzo: 15; totale: 29 13) Italia, oro: 5; argento: 6; bronzo: 17; totale: 28 14) Brasile, oro: 4; argento: 2; bronzo: 13; totale: 19 15) Corea del Nord, oro: 4; argento: 3; bronzo: 7; totale: 14

Altre News