Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
Judo

Mondiali U20 ad Agadir, sesto titolo per il Giappone

/immagini/Judo/2010/Agadir_Giorgis_Matic_RID.JPG
Agadir (MAR), 23 ottobre 2010. Sempre più Giappone nella Sports Hall Alinbiate di Agadir, dov’è in corso il Campionato del Mondo juniores. Sei le medaglie d’oro per i nipponici al termine della terza giornata di gare, tante quante hanno vinto le altre sei nazioni, che seguono con un oro ciascuna. Valentina Giorgis, la sola azzurra sul tatami nella giornata, è stata messa fuori da Barbara Matic, oro europeo U17 e bronzo ai Youth Olympic Games a Singapore. Domenica si chiude con le categorie pesanti e l’Italia schiera Elisa Marchiò nei +78 kg, Luca Ardizio nei 100 kg e, nei +100 kg, il napoletano Domenico Di Guida, bronzo ai mondiali U20 l’anno scorso e bronzo agli europei U20 2009 e 2010. IL REPORTAGE DEI TECNICI Mondiali U20 3ª giornata: un infortunio elimina la Giorgis Una sola azzurra in gara nella giornata che vede i due titoli maschili andare, dopo bellissimi ed emozionanti incontri, a Georgia e Russia rispettivamente su Giappone e Corea. Nelle categorie femminili oro olandese sulla giapponese e della giapponese sulla slovena. Valentina Giorgis (Akiyama Settimo Torinese) allenata da Pierangelo Toniolo, è esentata per sorteggio dal primo turno dei 63 Kg. Al secondo turno affronta l’ostica Matic (CRO) bronzo mondiale ed oro europeo U17. Valentina comincia con la giusta determinazione e riesce a dominare sulle prese mentre la croata si butta spesso sulle ginocchia in un improbabile tentativo di sode tsuri komi goshi. A circa metà incontro la piemontese spara un bellissimo harai makikomi che però la terna arbitrale non valuta. Poi il fattaccio: sull’ennesimo attacco in ginocchio dell’avversaria la caviglia dell’azzurra rimane impigliata sotto le ginocchia della croata. Il dolore è atroce ma la nostra rappresentante non molla e a 20” dal termine spara un altro harai makikomi inspiegabilmente non valutato dalla terna. Si va al GS e l’azzurra non ce la fa più e cede più per il dolore che per il rotolamento impresso dall’avversaria. Dopo la gara il prof. Lino sentenzierà una brutta distorsione che, anche in caso di vittoria non avrebbe permesso a Valentina di continuare la gara. Domani sarà il turno di Elisa, Luca e Mimmo. Un saluto dal Marocco Laura Nicola Raffaele Le classifiche della 3ª giornata -63 kg 1. TASHIRO, Miku JPN 2. BEDETI, Vlora SLO 3. UNTERWURZACHER, Kathrin AUT 3. ZHENG, Jialing CHN 5. KATIPOGLU, Busra TUR 5. YASUMATSU, Haruka JPN 7. GRIGOROVA, Elena BUL 7. LEONORA, Jaime Lee NED -70 kg 1. POLLING, Kim NED 2. BABA, Natsumi JPN 3. KIM, Seong-Yeon KOR 3. MATSUNOBU, Yuri JPN 5. ANDREA, Garcia Gonzalez ESP 5. POGACNIK, Anka SLO 7. PERROT, Lucie FRA 7. SULTAN, Marzhan KAZ -81 kg 1. TCHRIKISHVILI, Avtandil GEO 2. KITANO, Yuichi JPN 3. TOTH, Krisztian HUN 3. TOYODA, Jun JPN 5. EFEMGIL, Batuhan TUR 5. GOLEMBO, Max USA 7. AGHAYEV, Azer AZE 7. MERMANISHVILI, Giorgi GEO -90 kg 1. MAGOMEDOV, Magomed RUS 2. HWANG, Min-Ho KOR 3. GAHRAMANOV, Shahin AZE 3. VER, Gabor HUN 5. RETYNSKYY, Stanislav UKR 5. SHINJIKASHVILI, Archil GEO 7. DZARMOTOV, Alikhan RUS 7. IDDIR, Alexandre FRA

Altre News