Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
Judo

A Pordenone 17 nazioni per l’EuroKata, a Sacile 469 atleti per la Coppa Italia

Ostia, 4 novembre 2010. Diciassette nazioni a Pordenone per il Campionato d’Europa di judo-kata e quasi 500 atleti a Sacile per la Coppa Italia Junior-Senior. A distanza di pochi chilometri uno dall’altro, il Palazzetto dello Sport di Pordenone ed il PalaMicheletto di Sacile ospiteranno due appuntamenti di valore assoluto, su scala europea il primo e di profilo nazionale l’altro. Sabato e domenica a Pordenone, oltre l’Italia, presente con una squadra completa e competitiva, saranno in gara Slovenia, Austria, Germania, Belgio, Olanda, Repubblica Ceka, Turchia, Spagna, Portogallo, Russia, Gran Bretagna, Romania, Svezia, Finlandia, Francia e Svizzera. La Turchia si affaccia per la prima volta al circuito agonistico del kata europeo, mentre per quanto riguarda la Russia, si tratta di un rientro dopo una parentesi di studio durata un paio d’anni e che suscita particolare curiosità. Presente al gran completo anche la delegazione dell’Unione Europea Judo, guidata dal Vicepresidente e Direttore del settore Kata, Franco Capelletti, e composta dalla Commissione con Michel Kozlowski, Shoji Sugiyama e Cataldo D'Arcangelo, dal Segretario Generale Envic Galea, dal Direttore Sportivo Eddy Koaz e per la gestione dell’evento da Louisa Galea ed Akos Braun. Sempre sabato e domenica, ma nel PalaMicheletto di Sacile, 469 atleti provenienti da tutte le regioni italiane si contenderanno il primato delle sette categorie maschili ed altrettante femminili della Coppa Italia Junior-Senior. In Gare e risultati l'elenco aggiornato degli atleti iscritti alla Coppa Italia

Altre News