Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
Judo

Ritiro dopo il doppio oro europeo per Daniele Mainenti

/immagini/Judo/2010/Faccioli_Mainenti_rid.jpg
Ostia, 12 novembre 2010. Agli Europei di Kata a Pordenone, lo scorso fine settimana, ha vinto la medaglia d’oro del Kodokan Goshin Jitsu sia nell’Over 47 che nell’Open, portando così a sei i titoli europei conquistati in carriera. A questi però, si devono aggiungere due medaglie d’argento ai campionati del mondo, una alla World Cup a Parigi ed una ai campionati d’Europa, oltre a cinque titoli italiani. Si tratta di Daniele Mainenti, uno dei grandi specialisti del kata azzurro che, sempre in coppia con Andrea Faccioli, entrambi veneziani del Cus, ha fatto parte della nazionale per 11 volte. Praticamente da sempre, quando l’attività dei kata è diventata agonistica con il Campionato d’Europa di Londra nel 2005. Con il doppio oro europeo di Pordenone, Daniele Mainenti ha scelto di concludere il suo percorso agonistico nel kata per mettersi a completamente a disposizione dell’insegnamento del judo e dei kata in particolare. Dopo Nicola Grandi e Giuseppe De Berardinis, Daniele Mainenti è il terzo a ritirarsi di quella storica squadra azzurra che nel 2005 intraprese un percorso ricco di successi.

Altre News