Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
Judo

Solidarietà per il Giappone, otto medaglie olimpiche ad Andria per il Japan Day

/immagini/Judo/2011/bandiera-giappone.gif

Ostia, 9 aprile 2011. Solidarietà per il Giappone colpito dal terremoto e dallo tsunami, solidarietà per la patria del judo. Promuovendo il “Japan day”, in programma dalle 16 di venerdì 15 aprile nel palazzetto dello sport di Andria, la FIJLKAM intende esprimere un sentimento solidale e svolgere un’azione di sensibilizzazione per la tragedia che ha recentemente sconvolto il popolo del Sol Levante. Un’intuizione del DTN Felice Mariani, prontamente accolta dalla sensibilità del presidente federale Matteo Pellicone, hanno incontrato l’entusiasta accoglienza del sindaco di Andria Nicola Giorgino ed al Japan Day interverranno ben otto medagliati olimpici. Si tratta di Giulia Quintavalle (oro a Pechino 2008), Giuseppe Maddaloni (oro a Sydney 2000), Girolamo Giovinazzo (argento ad Atlanta 1996 e bronzo a Sydney 2000), Lucia Morico (bronzo ad Atene 2004), Emanuela Pierantozzi (argento a Barcellona 1992 e bronzo a Sydney 2000), Alessandra Giungi (bronzo a Seoul 1988), Felice Mariani (bronzo a Montreal 1976, prima medaglia olimpica del judo azzurro) e Ilias Iliadis (oro ad Atene 2004), il campione del mondo greco che ha prolungato la permanenza in Italia proprio per partecipare all’iniziativa. Per un giorno dunque, la preparazione per i campionati europei in programma a Istanbul dal 21 al 24 aprile, si sposta ad Andria con tutta la squadra azzurra, che sarà annunciata lunedì, ed accende i riflettori della solidarietà per il popolo giapponese.

Altre News