Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
Judo

Ventiquattro nazioni al 29° Trofeo Tarcento diventato European Cup U20

/immagini/Judo/2011/euro_cup_tt.jpg

Ostia, 27 aprile 2011. Oltre quattrocentocinquanta atleti di ben ventiquattro nazioni sono in arrivo in Friuli per confrontarsi nella ventinovesima edizione del Trofeo Tarcento. Con l’ingresso nel circuito delle European Cup infatti, il tradizionale torneo di judo organizzato dal Judo Kuroki, in programma sabato 30 aprile e domenica 1 maggio, si trasforma in torneo riservato alla classe juniores ed entra nel calendario ufficiale dell’Unione Europea Judo. Un passaggio questo, che ha reso necessario anche il trasferimento della sede di gara dallo storico palasport di Tarcento al Palagetur di Lignano Sabbiadoro, che assicura le condizioni logistiche che l’UEJ chiede per l’assegnazione delle European Cup. «Sarà una grande manifestazione – ha detto Stefano Stefanel, patron del Judo Kuroki e presidente del Comitato Organizzatore – il coronamento di un sogno iniziato nel 1982 con la prima edizione del Trofeo. Il salto di qualità è stato graduale, passando da gara di buon livello a torneo con la partecipazione della Nazionale Italiana, per diventare poi gara di selezione Juniores per Nazionali e quindi tappa del Gran Prix nazionale senior. Siamo felici per questa opportunità ed il nostro impegno è finalizzata affinché tutti gli atleti portino con sè un bel ricordo del Friuli Venezia Giulia». La prima nazionale in arrivo è quella del Brasile, che sarà a Lignano giovedì e poi via via tutte le altre, Slovenia, Croazia, San Marino, Serbia, Bosnia Erzegovina, Austria, Germania, Polonia, Repubblica Ceka, Slovacchia, Olanda, Belgio, Gran Bretagna, Kazakistan, Canada, Albania, Svizzera, Lussemburgo, Lituania, Ungheria, Spagna. Nelle ultime ore si è aggiunto Israele, mentre l’Italia potrà schierare ben otto atleti per categoria di peso, selezionati sulla base del piazzamento ai campionati italiani juniores che si sono disputati a Lignano in marzo. Adesione di grande spessore anche per lo stage che seguirà la competizione dal 2 al 5 maggio.

Altre News