Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
Judo

Il ritorno di Elio Verde, fair play d’argento

/immagini/verde_RID.JPG***verde2_RID.JPG

Verona, 31 marzo 2012. Elio Verde è tornato! Il secondo posto nei 66 kg nei campionati italiani assoluti a Verona è il risultato di una gara sofferta e brillante, il cui esito ha promosso tenuta atletica e, cosa più importante, quella del ginocchio operato. Dopo otto mesi di stop, non è poco. Missione compiuta dunque, e se Elio Verde non ha disputato la finale con il bravo napoletano Antonio Chianese, è per un gesto da imputare alla voce fair play. L’Assoluto maschile a Verona però, ha messo in evidenza una nuova generazione che è salita sul podio in tutte le categorie, ma soprattutto sul gradino più alto con Fabio Basile (18 anni) nei 60 kg, Augusto Meloni (20) nei 73 kg, Domenico Di Guida (20) nei 100 kg. La classifica per società ha premiato nell’ordine Fiamme Oro, Carabinieri e Fiamme Azzurre.

Le classifiche

60 kg

1) Fabio Basile (Akiyama Settimo)

2) Carmine Di Loreto (Nippon Napoli)

3) Fabio Andreoli (Carabinieri) e Angelo Lanzafame (Titania Catania)

5) Alessio Siciliano (Akiyama Settimo) e Matteo Medves (Dlf Yama Arashi Udine)

66 kg

1) Antonio Chianese (Star Judo Napoli)

2) Elio Verde (Fiamme Oro)

3) Matteo Piras (Akiyama Settimo) e Yuri Contegreco (Carabinieri)

5) Davide Bianco Momesso (Dojo Sacile) e Luca La Fauci (Titania Catania)

73 kg

1) Augusto Meloni (Fiamme Oro)

2) Gesualdo Scollo (Forestale)

3) Alfredo Mezzadra (Jitakyoei Samurai) e Francesco Mosca (Isao Okano Club 97)

5) Mario Strazzeri (Dynamic Center Gravina) e Antonio Esposito (Nippon Napoli)

81 kg

1) Matteo Marconcini (Carabinieri)

2) Luca Poeta (Fiamme Oro)

3) Prisco Casertano (CS Frosinone) e Massimiliano Carollo (Fiamme Azzurre)

5) Matteo Celesti (Fiamme Azzurre) e Luca Barilari (Centro Ginnastico Torino)

90 kg

1) Walter Facente (Carabinieri)

2) Fabio Miranda (Team Romagna)

3) Marco Palumbo (Nippon Napoli) e Giuliano Loporchio (Fiamme Gialle)

5) Matteo Sorrenti (Kenshiro Abbe Prato) e Pablo Tomasetti (Fiamme Oro)

100 kg

1) Domenico Di Guida (Fiamme Azzurre)

2) Alessio Mascetti (Carabinieri)

3) Luca Ardizio (GS Forestale) e Vincenzo D’Arco (Star Judo Napoli)

5) Francesco Iannone (Kyohan Simmi) e Federico Cavanna (Centro Ginnastico Torino)

+100 kg

1) Alessandro Frezza (Il Sole Roma)

2) Daniele Mangiapia (Fiamme Azzurre)

3) Fabio Dell’Anna (Fiamme Oro) e Ignazio Capezzuto (Fiamme Oro)

5) Giulio Mezzadri (Akiyama Settimo) e Filippo Battistoni (Kodokan Spello)

Altre News