Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Operato il malleolo di Matteo Marconcini, ora 30 giorni senza caricare

images/20171030_Marconcini.jpg

Roma, 31 ottobre 2017. È stato eseguito ieri sera l’intervento di ricostruzione del malleolo destro di Matteo Marconcini, fratturato nell’incidente stradale della settimana scorsa, quando fu colpito da un’automobile mentre circolava a Roma con il suo scooter. L’intervento alla caviglia del vicecampione del mondo degli 81 kg è iniziato verso le 17.30 e si è prolungato per diverse ore in quanto si è rivelato più complicato del previsto. “La frattura riscontrata – ha detto Luigi Guido, responsabile del Centro Sportivo Carabinieri - è pluriframmentaria del malleolo tibiale destro. L’intervento si è rivelato un po’ più complesso del previsto, proprio perché i frammenti erano veramente tanti e non è stato possibile usare una vite, ma è stato ricostruito il malleolo con fili interni e cerchiaggio, che poi andrà tolto. È andato tutto bene, ora Matteo deve stare trenta giorni senza appoggiare il piede a terra, poi lentamente inizierà a rimodulare il carico. I tempi di recupero dunque, si allungano un po’ rispetto la precedente previsione”.

Altre News