Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Grand Prix Hohhot Live: Piras sconfitto da Seidl al golden score

images/20170923_belgrade_sjf_vm_168_matteo_piras.jpg

Matteo Piras affronta il tedesco Sebastian Seidl, chi vince accede ai quarti dove incontrerà il kazako Zhumakanov. L’incontro è particolarmente equilibrato e soltanto quando manca un minuto al termine viene assegnata la prima sanzione, ed è per l’azzurro. Si va al golden score. Dopo 30” secondi un'altra sanzione per Piras, ma il match si conclude con punteggio tecnico, un waza ari che il tedesco ha marcato dopo 1’45” di golden score ed anche per Piras la gara si è conclusa. (h 6.19)

Anna Righetti affronta Miryam Roper, in palio è l’accesso ai quarti dei 57 kg. Passano 30” e Roper passa in vantaggio, waza ari. Altri 50” e Roper chiude il match, ippon. (h 5.40)

Esordio nei 66 kg per Elios Manzi con il russo Abdulzhalilov, che chiude il match con un ippon quando manca 1’16” al termine. (h 5.01)

È il turno dei 66 kg e, sul tatami 3, lo spagnolo Gaitero Martin affronta il nostro Matteo Piras. Sanzione allo spagnolo dopo 1’10” ed al minuto 2’30” arriva il secondo shido. Si va al golden score e dopo 1’24” viene assegnato il terzo shido allo spagnolo e Piras accede agli ottavi di finale. (h 4.49)

Anna Righetti è la prima azzurra che sale sul tatami nella prima giornata di gare del Grand Prix a Hohhot e con l’olandese Bergstra va sotto di waza ari (30”) ma reagisce e riporta il match in parità un minuto più tardi. Bergstra viene sanzionata a 30 secondi dal termine e quando ne mancano 15 l’azzurra marca il secondo waza ari e si aggiudica il match, promossa agli ottavi dove incontrerà la tedesca Roper, che ha cambiato nazionalità e difende la bandiera di Panama. Quasi negli stessi istanti ha combattuto anche l'altra azzurra in gara nei 57 kg, Miriam Boi che è stata sconfitta per ippon dalla russa Diana Dzhigaros. (h 4.03)

Altre News