Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Il Grand Prix U18-U21 approda a Catania, ma si combatte anche ad Abu Dhabi e Capodistria

images/20181025_CataniaPRES_GP.jpg

È un fine settimana intenso con tre appuntamenti di rilievo per i judoka italiani che, fra sabato e domenica, saranno impegnati sui tatami ad Abu Dhabi per il Grand Slam, a Capodistria per l’European Cup U18 ed a Catania per la terza prova del Grand Prix cadetti e juniores. Con una conferenza alla quale ha preso parte anche Sergio Parisi, presidente del comitato regionale della Federazione Italiana Nuoto e da qualche mese assessore allo Sport del Comune di Catania, è stata presentata appunto, l’edizione 2018 della Dynamic Cup alla quale sono iscritti 462 atleti appartenenti a 167 club. In occasione della manifestazione, è stato annunciato da Giovanni Strazzeri, sarà assegnato per la prima volta il Premio ‘Ciccio Bonaccorsi’ a ricordo del grande maestro siciliano recentemente scomparso per riconoscere il migliore atleta della gara, ma anche le figure di atleta e dirigente di rilievo individuate nel panorama siciliano attuale. Sono addirittura 58 gli italiani che si sono iscritti all’European Cadet Cup in programma a Capodistria, alla quale hanno aderito 348 atleti appartenenti a 27 nazioni, mentre ad Abu Dhabi gli atleti in gara nel Grand Slam, che inzia sabato per concludersi lunedì, saranno 372 da 64 nazioni e dall’Italia sono partiti oggi Francesco Bruyere con la sola Odette Giuffrida che, ovviamente, gareggerà nei 52 kg. “Odette sta bene, è in continua crescita, la spalla migliora e lei è determinata come sempre e con un unico obiettivo in testa. – è stato il commmento di coach Francesco Bruyere - In questo momento ha solo bisogno di un risultato ad alto livello per riprendere la piena coscienza della sue potenzialità. Partiamo fiduciosi”.

Altre News