Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Tricolori cadetti maschili, vince l’Akiyama Settimo

images/2016/large/20190302_SocU18M.JPG

L’Akiyama Settimo Torinese ha vinto la classifica per società del campionato italiano cadetti maschile disputato nel PalaPellicone a Ostia. È stata una gara impegnativa per tutti, con 462 atleti impegnati su sei tatami che, alla fine, ha premiato nove nuovi campioni d’Italia e le tre migliori società che, assieme all’Akiyama, sono state Nippon Club Napoli al secondo posto e Banzai Cortina Roma al terzo. Di seguito tutti gli atleti saliti sul podio ed il commento dei vincitori.

46: 1) Nicolò Busia (Akiyama Settimo), 2) Simone Gonini (Fitness Club Nuova Florida), 3) Manuel Parlati (Nippon Napoli) e Daniele Piras (Centro Scuole Judo)

Il commento del vincitore: “Un anno di lavoro intenso, insieme ai miei tecnici Pierangelo e Massimo Toniolo e Paolo Segontino mi hanno portato a diventare campione italiano. So che non è un punto di arrivo, ma è un punto di partenza con nuova consapevolezza. Un ringraziamento va anche ai miei compagni di palestra e ai miei uke che mi hanno aiutato a crescere. Oggi è stata una gara difficile, con molti avversari di alto livello, ma grazie alla mia determinazione e alla voglia di vincere ho ottenuto questo risultato. Un riconoscimento speciale va ai miei genitori che mi hanno supportato fin dell'inizio e mi hanno spronato nei momenti più difficili”.

50: 1) Flavio Petruzzelli (Akiyama Settimo), 2) Thomas Scatolino (Akiyama Settimo), 3) Matteo Iamundo (Judo Vanzago) e Antonio Tozza (Accademia Torino)

Il commento del vincitore: “Sono molto soddisfatto di aver vinto per la seconda volta un campionato d’Italia. Dedico questa vittoria a tutti i maestri e compagni di squadra dell’Akiyama, i miei genitori e la famiglia che mi sostengono ogni giorno”.

55: 1) Giuseppe De Tullio (Team Iacovazzi), 2) Cristian Miceli (Banzai Cortina Roma), 3) Federico Malagodi (Fitness Club Nuova Florida) e Salvatore Arcaria (Titania Club Catania)

Il commento del vincitore: “Sono molto soddisfatto e contento per il risultato ottenuto, cercherò di migliorare sempre in tutto quello che faccio. Nella vita bisogna credere sempre in sé stessi”.

60: 1) Marco Finocchio (Airon Judo 90), 2) Alexandru Comerzan (Isao Okano Club 97), 3) Ciro De Luca (Nippon Napoli) e Simone Aversa (Banzai Cortina Roma)

Il commento del vincitore: “Sono molto contento per come è andata la gara: ci ho sempre creduto, dal primo all'ultimo incontro ed è andata al meglio; ringrazio il mio Maestro Corrado Bongiorno che ogni giorno mi allena e mi supporta e Angelo Pantano che oggi mi ha aiutato e seguito in tutta la gara”.

66: 1) Samuel Salvo (Akiyama Settimo), 2) Giuseppe Pio Placino (Nippon Napoli), 3) Gennaro Guarino (Nippon Napoli) e Paolo Faccio (Kumiai)

Il commento del vincitore: “Questo risultato non me lo aspettavo: sono rientrato in gara oggi dopo un infortunio che mi ha tenuto fermo quattro mesi. Ringrazio i miei maestri, la mia famiglia, i mei compagni e questa medaglia la dedico a me stesso”.

73: 1) Daniil Lupu (Center Parma), 2) Luigi Centracchio (Champion Sport Team), 3) Gabriele Sammartino (Judo Preneste Castello) e Giovanni Febi Fedi (Airon Judo 90)

Il commento del vincitore: “Ringrazio il mio maestro perché è sempre stato vicino a me e insieme siamo arrivati qui. Ringrazio la mia ottima società, che mi ha permesso di arrivare e di vincere: è un risultato che non mi aspettavo, ma oggi qui sono sul gradino più alto del podio”.

81: 1) Nosa Bright Maddaloni (Css G. Maddaloni), 2) Orazio Bucolo (Titania Club Judo), 3) Francesco Basso (Accademia Torino) e Francesco Ceglie (Ginnastica Angiulli)

Il commento del vincitore: “Sono molto felice di questa vittoria: la dedico a mio papà e spero tanto di arrivare in alto. Ringrazio tutti gli amici e i compagni di palestra che mi hanno sostenuto”.

90: 1) Daniele Accogli (Banzai Cortina Roma), 2) Ciro Sarnelli (Cs Pomilia), 3) Simone Pensa (Judo Insieme) e Christian Sagunti (Centro Sportivo Giovanile)

Il commento del vincitore: “Sono felice di aver conquistato questo titolo. Ringrazio il Banzai Cortina: stiamo facendo un buon lavoro e siamo pronti per gli obiettivi futuri. Per finire ringrazio la mia famiglia e la mia ragazza!!”.

+90: 1) Jean Carletti (Judo Camerano), 2) Lorenzo Rossi (Sakura Arma di Taggia), 3) Andrea Fondelli (Judo Incisa) e Eros Papi (Sekai Budo Pordenone)

Il commento del vincitore: “Sono contento della vittoria: è un anno che comincia bene! Ringrazio i miei allenatori, perché è grazie a loro se sono qui… il prossimo appuntamento sarà all’estero e speriamo che le cose proseguano in questo modo”.

Altre News