Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Grand Slam a Dusseldorf per 16, ‘tutti possono far bene!’

images/large/GSDusseldorf.jpg

GSDusseldorfA Dusseldorf per un altro Grand Slam over 100. Dopo Parigi, 680 atleti di 115 nazioni  infatti, anche Dusseldorf riscontra una partecipazione che supera le cento nazioni con 718 atleti iscritti a rappresentare ben 120 bandiere. L’Italia, per la prima volta in un Grand Slam, partecipa sia con la squadra selezionata per la qualificazione olimpica, che con gli atleti di club ammessi a libera partecipazione. Si tratta di sedici atleti in tutto, Maria Centracchio, Edwige Gwend (63), Alice Bellandi (70), Fabio Basile, Giovanni Esposito (73), Antonio Esposito, Christian Parlati (81), Giuliano Loporchio (100), Vincenzo D’Arco (+100), Francesca Milani, Francesca Giorda (48), Martina Lo Giudice, Anita Cantini (57), Giorgia Stangherlin, Valeria Ferrari (78), Eleonora Geri (+78). “È il primo Slam aperto agli atleti dei club, speriamo portino a casa un risultato importante per affrontare poi la qualificazione olimpica assieme alla nazionale” ha detto il coach Francesco Bruyere, che seguirà la squadra assieme a Dario Romano, il DT Kyoshi Murakami ed il fisio Alessandro Valente. “Mungai si è infortunato nuovamente al bicipite femorale, - ha aggiunto Bruyere - speriamo di recuperarlo per Ekaterinburg, ma non sarà semplice perché per questo tipo di infortunio, un piccolo strappo, ci vuole almeno un mese. Per Bellandi invece, che a Parigi si è infortunata alla spalla, non è niente di grave e ci sarà a Dusseldorf. Odette non combatte a Dusseldorf grazie al risultato ottenuto a Parigi e la rivedremo al Grand Prix ad Antalya o direttamente agli Europei, lo stesso vale per Manuel Lombardo che dovrebbe rientrare anche lui ad Antalya, anche Matteo Medves non gareggia a Dusseldorf e farà Ekaterinburg. Tutti gli altri stanno bene, tutti sono in cerca di un risultato importante per ottenere la qualificazione, ma è molto impegnativo affrontare tutte queste gare a livello fisico, mentale, oltre che per il calo peso. Tutti se la giocano con i top level, abbiamo visto a Parigi che tutti hanno fatto un’ottima prestazione, siamo fiduciosi e partiamo per Dusseldorf con le migliori intenzioni, convinti di avere una squadra forte e convinti di poter portare a casa il risultato con ciascuno di loro”. Le gare saranno trasmesse in diretta su Sky Sport Collection (canale 205) per i final-block di venerdì e domenica ed in differita per quello di sabato con i seguenti orari: venerdì 21, 17-19.30; sabato 22, 20.30-22.30; domenica 23, 17-19.30.

Altre News