Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
Judo

A 7” dal bronzo mondiale Gwend si ferma

Parigi, 24 ottobre 2009. Gwend, che rabbia… Per l’azzurra, campionessa d’Europa il mese scorso a Yerevan, il terzo posto nei 63 kg al Campionato del Mondo U20 sembrava essere già cosa fatta. Sette secondi soltanto al termine del combattimento con la slovena Vlora Bedeti che assegna la medaglia di bronzo ed Edwige Gwend è in vantaggio di waza ari. Sette secondi che rimangono impressi sul tabellone di gara, perché la slovena proietta Gwend e l’arbitro assegna l’ippon. Il boato dello Stade Pierre De Coubertin di Parigi copre la disperazione dell’azzurra e di tutto il team, che vede sfumare così la prima medaglia per l’Italia in questo torneo, una medaglia che manca dal 2000, quando a conquistarla fu Paolo Bianchessi. Il quinto posto di Edwige Gwend nei 63 kg si aggiunge quindi a quello di Antonio Campese nei 55 kg ed al settimo posto di Alice Fiocchi nei 57 kg, un risultato di per sé che è già migliore della spedizione iridata 2008 a Bangkok, “ma dobbiamo riflettere sulle cause di questi incontri persi agli ultimi secondi – è il commento del coach azzurro Raffaele Toniolo – che a Edwige è costato la medaglia, ma a Carollo e Parlati hanno condizionato il percorso di gara”. Sconfitta amara anche per Pablo Tomasetti nei 90 kg, che si è lasciato sorprendere al secondo turno dal georgiano Shinjikashvili, mentre Nicholas Burello è stato eliminato negli 81 kg dall’armeno Yegiazaryan. Domenica giornata conclusiva con le categorie più pesanti, tre gli azzurri in gara, Luca Marmo nei 100 kg, Domenico Di Guida nei +100 kg ed Elisa Marchiò nei +78 kg. Classifiche 3ª giornata -63 kg 1. YAMAMOTO, Sayuri JPN 2. SONG, Sea-Rom KOR 3. BEDETI, Vlora SLO 3. SILVA, Mariana BRA 5. GWEND, EDWIGE ITA 5. LEVYTSKA, Tetiana UKR 7. BENOIT, Maude-Helene CAN 7. ZINK, Leah SUI -70 kg 1. TACHIMOTO, Haruka JPN 2. PERROT, Lucie FRA 3. DAVYDOVA, Daria RUS 3. JOO, Abigel HUN 5. POGORZELEC, Daria POL 5. VELENSEK, Ana SLO 7. GRAF, Bernadette AUT 7. JU, Su-Hyun KOR -81 kg 1. PIETRI, Loic FRA 2. MAGOMEDOV, Magomed RUS 3. GUTSCHE, Yannick GER 3. KAWAKAMI, Tomohiro JPN 5. KABDELOV, Yerzhan KAZ 5. LEE, Hui-Jung KOR 7. ABDELALL, Mohamed aly EGY 7. KUKOLJ, Aleksandar SRB -90 kg 1. NHABALI, Quedjau UKR 2. SHINJIKASHVILI, Archil GEO 3. MINASKIN, Grigori EST 3. NISHIYAMA, Daiki JPN 5. DOVGAN, Dmitry RUS 5. HILDEBRAND, Aaron GER 7. JURECKA, Alexandr CZE 7. KANG, Dae-Bong KOR