Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Oro per Sara Cardin. Argento per Stefano Maniscalco e Gianluca De Vivo. Bronzo per Viviana Bottaro e Mattia Busato

images/0_sara_2.jpg

Montpellier (FRA), 7 maggio 2016. Prima giornata di finali ai Campionati Europei Assoluti di karate in svolgimento all’ “Arena” di Montpellier. Si comincia con la cat. +84 kg Stefano Maniscalco è il primo italiano a salire sul tappeto delle finali dove incontra il tedesco Horne. L’incontro è molto sentito dai 2 atleti e alla fine un solo “yuko” decide l’incontro ed è a favore di Horne. Medaglia d’Argento comunque meritatissima per il nostro Stefano che porta la prima medaglia all’Italia. Medaglia d’Oro e titolo di Campionessa Europea invece Sara Cardin. L’avversaria, l’ucraina Tierluga, ad un secondo dalla fine in vantaggio per 3 a 0 grazie ad un “uramawashi”, compie una “leggerezza” che le costa il titolo. Su pressione di Sara che cercava il pareggio arretra senza pensare alla linea del “jogai” e, pur avendo già 3 ammonizioni di cat. 2, esce dall’area di gara e viene così squalificata. Brava Sara a crederci fino in fondo e a salire ancora una volta sul gradino più alto del podio. Nella finale per il 3° posto del kata femminile la nostra Viviana Bottaro supera con un secco 5 a 0 la macedone Jovanoska mettendosi così al collo una preziosa Medaglia di Bronzo. Stessa cosa per Mattia Busato nel kata maschile, 5 a 0 anche per lui contro l’ungherese Nagy. Bravi.! L’ultima finale individuale ha visto sul tappeto il nostro Gianluca De Vivo nei 67 kg. L’incontro prosegue senza sussulti fino a quando il francese effettua una “controproiezione” che viene valutata positivamente solo da 1 giudice. Il combattimento prosegue fino a quando durante uno scambio di tecniche di braccio e viene assegnato 1 punto ad entrambi gli atleti. Si arriva così all’hantei e la vittoria va la francese Dacosta per 5 a 0. Meritato argento comunque per il nostro De Vivo.

Nel medagliere l’Italia si trova al 5° posto con 1 Oro 2 Argenti e 2 Bronzi. Domani le ultime finali delle gare a squadre: kata maschile e femminile (nel femminile l’Italia gareggerà per il bronzo) e kumite maschile.

Tutte le info riguardo i risultati delle gare ed il programma delle finali di domani QUI

Altre News