Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Mondiali Karate: La squadra del Kumite femminile agguanta l’ottava finale per il bronzo

images/News_Karate/Clio_Ferracuti.jpg

Linz 28 ottobre 2016 - Il team femminile di kumite capitanato da Greta Vitelli e le compagne Silvia Semeraro, Viola Lallo e Clio Ferracuti dopo tre buone prestazioni ai danni di Romania, Algeria e Giappone non riesce ad impostare il ritmo del combattimento contro l’equipe Spagnola che passa il turno per 2 a 1. Nel ripescaggio con la Russia però, si è fatto vedere il carattere di questa squadra con una clamorosa rimonta negli ultimi due match che ha permesso alle azzurre di agguantare il pass valido per la medaglia di bronzo che si svolgerà domenica 30 ottobre.
Sconfitta dall’Egitto la squadra maschile di kumite, formata da Stefano Maniscalco, Nico Armanelli, Luigi Busà, Nello Maestri, Gianluca de Vivo, Angelo Crescenzo e Giuseppe Tesoro conclude l’avventura in questo campionato del Mondo. Nonostante la prime due vittorie con Cile e Austria la compagine azzurra non è riuscita ad imporsi contro la nazionale Nord Africana che con un 3 a 1 dimostra sempre di più come il livello Mondiale del karate sia in continua crescita in tutte le nazioni.

Domani Sara Cardin, Luigi Busà, Luca Maresca, Silvia Semeraro e Viviana Bottaro combatteranno per la medaglia di bronzo mondiale.

Altre News