Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Mondiali Karate: Ancora 2 bronzi con le squadre di Kata

images/1EDF6992.jpg

Linz 30 ottobre 2016 - L’ultima giornata di questi campionati del mondo di Karate, in svolgimento a Linz in Austria, ha regalato all’Italia altre 2 medaglie, facendo salire il bottino azzurro a quota 4 bronzi.
La squadra femminile di Kata, composta da Viviana Bottaro, Sara Battaglia e Michela Pezzetti si è resa protagonista di una delle più belle prestazioni di questo mondiale, vincendo per 5 a 0 contro la compagine Croata. Lo spettacolare bunkai (simulazione di combattimento) eseguito dalle azzurre in questa finale, ha fatto balzare in piedi tutta la Tips-Arena per un incredibile standing ovation. 
Il team maschile formato da Mattia Bussato, Alfredo Tocco e Alessandro Iodice, non è stato da meno e si è guadagnato di diritto questa importante medaglia mondiale a spese dell’equipe Egiziana per 4 a 1 confermando, ancora una volta, il valore di questa squadra. 
La 23a edizione del mondiale di Karate si conclude, dunque, con 4 medaglie di bronzo conquistate da Luigi Busà (Kumite 75kg), Viviana Bottaro (Kata individuale) e le squadre di Kata. 

Questo il commento del DT Pierluigi Aschieri al termine della competizione:

La situazione generale su questi campionati del mondo ha evidenziato una crescita del livello, sia in termini agonistici, sia in termini tecnici. Noi come Italia abbiamo disputato 8 finali per il bronzo. Sicuramente è mancato qualcosa dal punto di vista della sopportazione, abbiamo visto che tecnicamente ci siamo ma dobbiamo intensificare il lavoro sulla preparazione fisica.
Il nostro tipo di Karate è molto tecnico ma qui si è visto molto agonismo, determinazione e aggressività.
Per quanto riguarda il kata, stiamo abbastanza bene, abbiamo perso qualche incontro ma con una situazione estremamente equilibrata. Il lavoro fatto sul bunkai ha dato i suoi frutti ma va comunque perfezionato, in conclusione possiamo ritenerci  soddisfatti di tutte le prestazioni dei nostri ragazzi. 

Clicca qui per i risultati completi

Clicca qui per il medagliere 

1EDF6975

Altre News