<

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Trionfo azzurro agli Europei Giovanili. Due ori e due argenti nel Kata, un oro nel Kumite

images/2a_giornata_700x471.jpg

Sofia (Bulgaria), 18 febbraio 2017. Due medaglie d’oro e titolo “Europeo” per l’Italia nella classe Under 21 di Kata. La squadra femminile con Casale, Pivi e Reale, dopo aver battuto la Spagna nelle eliminatorie, supera in finale la Turchia con un secco 5 a 0. La formazione maschile con Gallo, Panagia, Stea - dopo aver eliminato Spagna e Serbia - incrocia in finale la Turchia e con un punteggio di 4 a 1 sale sul gradino più alto del podio. Medaglie d’argento per le due squadre di Kata cadetti/juniores. La femminile composta da Ferracuti, Franchini e Nicosanti - dopo aver superato Slovacchia e Grecia - disputa la finale contro la Spagna che si impone per 3 a 2. La squadra maschile con Leoni, Petrillo e Sembinelli supera nelle eliminatorie la Bielorussia, la Repubblica Ceca e la Spagna, ma in finale cede la medaglia d’oro alla Turchia per 4 a 1.  I due argenti conquistati in Bulgaria certificano il valore assoluto del Kata italiano. Nel Kumite juniores (cat. 55 kg) Greco Danilo conquista il titolo di Campione Europeo superando in finale il greco Skoufias Thomas Christos. Apprezzabile quinto posto per Nettore Biagio nella classe +76 kg. Nel medagliere l’Italia balza al 1° posto con 5 ori, 2 argenti e 4 bronzi seguita da Spagna e Francia con 4 ori a testa. Domani ultima giornata di gare e scenderanno sui “tatami” le categorie di kumite Under21 sia maschili che femminili.  

Risultati e classifiche QUI.

Altre News