Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
Karate

A Sochi l'Italia domina agli Europei U21, Cadetti e Juniores di Karate. Azzurri primi nel medagliere!

images/karate/IMG-20180203-WA0004.jpg

Roma, 4 febbraio 2018 - La Nazionale Italiana di Karate trionfa agli Europei U21, Cadetti e Juniores di Sochi dominando il medagliere della manifestazione continentale con quindici medaglie. Successi distribuiti equamente, con cinque ori, cinque argenti e cinque bronzi, grazie ai quali gli azzurri hanno primeggiato relegando alle loro spalle Russia e Spagna. I cinque campioni d’Europa italiani sono Matilde Galassi, oro nella gara dei Cadetti individuale di Kata, Mirko Barreca primo nella gara Juniores e Giuseppe Panagia nella gara Under 21 (sempre nel Kata), Aurora Pendoli medaglia d’oro nella categoria 54 kg della gara Cadetti di Kumite individuale e Christian Ferrara che - nella gara Juniores di Kumite - ha vinto la medaglia d’oro nel raggruppamento dei +76 kg. Ma nell’arena russa altri tre azzurri sfiorano l’impresa accarezzando il sogno europeo; Carola Casale ottiene l'argento nella gara Under 21 di Kata individuale, Giulia Ghilardotti conquista il secondo posto nella gara individuale Cadetti di Kumite (cat.47 kg), Matteo Landi, è secondo nella gara Juniores di Kumite riservata ai 55 kg. La finalissima è un ostacolo insormontabile sia per la squadra maschile (Riccardo Battioli - Michael Bonomelli - Giulio Sembinelli) che quella femminile (Eva Ferracuti - Elisa Franchini - Sofia Garofoli) di Kata Cadetti e Juniores, che in finale trovano un’insuperabile Spagna. Ma a Sochi c'è gloria anche per altri cinque azzurri: Alessio Ghinami è medaglia di bronzo nella gara Cadetti di Kata così come - nel Kumite - Daniele De Vivo (cat. 63 kg) nella gara Cadetti, Rosario Ruggiero (cat. 68 kg) nella gara Juniores, Michele Ciani (cat. 84 kg) nella gara Under 21 e Asia Agus (48 kg) nella gara Juniores femminile. Le vittorie degli atleti azzurri sono state celebrate dal S.E. il Console Italiano di Russia Piarpaolo Lodigiani che - giunto direttamente da Mosca - ha condiviso con l'intera delegazione la gioia di un successo significativo che certifica la bontà del lavoro svolto in questi mesi al Centro Olimpico Federale.

Altre News