Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Premier League a Parigi, partenza col botto per l'Italia: due finali per l'oro e cinque per il bronzo

images/discipline/karate/large/angelocrescenzo5_20181108_1446027387.jpg

Roma, 25 gennaio 2018 - Inizio col botto per l’Italia alla prima tappa del circuito internazionale Premier League in svolgimento a Parigi. Oggi, prima giornata dedicata alle eliminatorie, gli azzurri hanno conquistato ben 7 finali, 2 per l’oro e 5 per il bronzo. Domenica tenteranno di salire sul primo gradino del podio il già Campione del Mondo in carica nei -60 kg Angelo Crescenzo, che se la dovrà vedere con l’iraniano Majid Hassanniaideilami, e il ritrovato Luca Maresca che torna ad imporsi nei -67 kg dove dovrà affrontare il francesce detentore del titolo iridato Steven Da Costa. Per il terzo gradino del podio nel kumite sono invece in lizza: Erminia Perfetto nei -50 kg, la quale sempre domenica avrà di fronte la brasiliana Jessica De Paula; Lorena Busà nei -55 kg, che sarà opposta alla marocchina Khawla Ohuammad; e Francesco D’Onofrio nei -67 kg, che dovrà superare il kazako Assylbek Muratov. A queste conquiste si aggiungono le due finali ottenute nel kata attraverso il nuovo regolamento a punteggio indetto per Tokyo 2020 e ufficializzato proprio in questa tappa francese: nella prova individuale femminile Viviana Bottaro si conferma ai vertici e domenica pomeriggio affronterà l’atleta di Hong Kong Grace Lau Mo Sheung, mentre per le squadre maschili la formazione dell’A.s.d. Master Rapid Skf composta da Gabriele Petroni, Franco Sacristani e Manuel Pe sarà opposta al Marocco. Ottima dunque la prova da parte degli azzurri in gara oggi, tutti iscritti con il proprio club di appartenenza, che partono col piede giusto in questo 2019 decisivo in vista dei Giochi. Solo l’argento mondiale nei -75 kg Luigi Busà, dopo aver superato due turni, è costretto ad arrendersi all’iraniano Ali Asghar Asiabari: il rocambolesco incontro tra i due termina per 7-3 a sfavore dell’azzurro a cui non viene concesso poi il ripescaggio a causa della sconfitta dell’iraniano subita poco dopo in semifinale. 


Domani seconda giornata di eliminatorie che vedranno in gara il kata individuale maschile, il kata a squadre femminile, e le categorie di kumite più pesanti (-61 kg, -68 kg, +68 kg, -8° kg e +84 kg). Le punte azzurre in gara domani: Mattia Busato (kata), Laura Pasqua (-61 kg), Silvia Semeraro (-68 kg) , Clio Ferracuti (+68 kg), Michele Martina (-84 kg) e Simone Marino (+84 kg). 

Domenica non perderti la diretta delle finali della Premier League di Parigi con il commento di Chiara Soldi: dalle ore 09:00 su Gazzetta.it, Repubblica.TV e sulla pagina facebook di Pmg Sport!

Altre News